CONDIVIDI
Tony Cairoli (Facebook)

MXGP | Vince Herlings, ma Tony Cairoli gli morde le caviglie

Tony Cairoli è uscito un po’ con le ossa rotte dalla prima manche del GP del Trentino. Lui ed Herlings, infatti, si sono marcati molto stretti sin qui, tanto da essere arrivati all’appuntamento italiano a pari punti. Purtroppo però in Gara-1, causa una partenza non felice che lo ha costretto ad una difficile risalita, il campione di Patti si è dovuto accontentare di un 4° posto, mentre l’olandese è andato a stra-vincere.

Sulla scorta di quanto accaduto nella prima gara Tony Cairoli parte alla perfezione e prende subito il comando della corsa. Buono anche lo sprint di Herlings che si mette subito alla caccia proprio del fuoriclasse di Patti.

Cairoli e Herlings fanno categoria a parte

Dopo 5 minuti Herlings supera con una mossa magistrale Tony Cairoli e si piazza al comando. L’olandese e l’italiano imprimono un ritmo impressionante alla gara e sono vicinissimi tra loro. Il duello tra i due è impressionante, fatto di millesimi, una cosa mai vista in MXGP.

Millesimo su millesimo a metà gara Herlings costruisce il proprio tesoretto su Tony Cairoli, che però non demorde. Il resto del gruppo, invece, è lontanissimo. Purtroppo nella seconda parte del GP il siciliano sembra non riuscire a tenere il passo dell’olandese e perde lentamente contatto da lui.

Anche Gara 2 si conclude con l’apoteosi di Jeffrey Herlings. Alle sue spalle un buon Tony Cairoli, l’unico pilota in pista capace di battagliare con l’olandese. Terzo gradino del podio, invece, per un lontanissimo Desalle.

Antonio Russo