CONDIVIDI
Antonio Cairoli
Antonio Cairoli (foto Instagram)

Secondo round degli Internazionali d’Italia Motocross 2018 da poco concluso. Sulla pista sicialiana di Noto (lunga, 1,510 km) abbiamo visto correre MX2, MX1 e 125. Poi la finalissima della classe Elite con i primi 20 della MX2 e della MX1 a darsi battaglia per conquistare punti preziosi per il montepremi finale di 120.000€.

Nella classe MX2 c’è stato il trionfo di Maxim Renaux su Yamaha. Dopo una prima fase di rimonta e battaglia, il francese ha preso il largo. Adesso è in testa nella classifica generale della categoria nella competizione. Dietro di lui una pattuglia di italiani guidata da Michele Cervellin (Honda), seguito da Samuele Bernardini (TM) e Gianluca Facchetti (KTM).

Nella MX1 è Romain Febvre a vincere il secondo round degli Internazionali d’Italia. Il francese della Yamaha riesce ad avere la meglio su Antonio Cairoli, vincitore nel Round 1 in Sardegna. Il siciliano si era portato subito in testa alla partenza, con il rivale che si manteneva a circa 1 secondo o poco di margine. La svolta quando mancavano 4 minuti, con il pilota KTM ostacolato da un doppiato e Febvre che ne ha approfittato per portarsi davanti e poi vincere. Una beffa per Tony, che nel finale si è rifatto sotto senza però riuscire a concretizzare il contro-sorpasso. Terza piazza per Jeremy van Horebeek con un’altra Yamaha. Quarta posizione per Ivo Monticelli (Yamaha), seguito da Tanel Leok (Husqvarna) e Alessandro Lupino (Kawasaki). Poi c’è il terzetto Recchia-Poli-Pezzuto.

Nella manche ‘Supercampione’ c’è il riscatto di Cairoli, che vince dominando la corsa. All’inizio un po’ di battaglia con Van Horebeek e Febvre, poi il siciliano di fronte al suo pubblico prende il largo battendo nettamente il belga e il francese. Ottima quarta piazza per un altro italiano, ovvero Lupino, che precede il connazionale Monticelli. In top 10 c’è anche Cervellin, nono. Il 18 febbraio terzo e ultimo round a Mantova.

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori