CONDIVIDI
Jorge Martin
Jorge Martin (photo Twitter)

Il GP del Qatar 2018 di Moto3 si chiude con la vittoria di Jorge Martin del team Del Conca Gresini. Lo spagnolo classe 98, al secondo anno in sella alla Honda NSF250R del team italiano, si era già distinto nei test invernali dopo il 4° posto nella scorsa stagione. Sul podio Aron Canet del team Estrella Galicia 0,0, autore di un bel duello al fotofinish, e Lorenzo Dalla Porta (Leopard Racing) che anticipa di un soffio Niccolò Antonelli (Sic58 Squadra Corse). Sesto Fabio Di Giannantonio (Del Conca Gresini Moto3), decimo Andrea Migno. A 13 giri dal traguardo Enea Bastianini perde l’anteriore e finisce fuori. “Peccato perché la giornata era iniziata bene. Stamattina ero più ampio agio sulla moto rispetto a ieri: ero abbastanza veloce e sapevo di poter fare una bella gara – ha raccontato Bastianini -. Ho fatto una buona partenza, cercando subito di spingere forte per arrivare ai gruppo di testa; ma alla Curva 6 ho perso l’anteriore: ho provato anche a ripartire ma la moto si era già spenta. Penso però che il potenziale è alto e abbiamo un ottimo passo, la squadra ha fatto un bel lavoro, spero di poter rifarmi subito. Purtroppo ho buttato via una bella occasione, oggi c’erano tutte le carte in regole per fare un bel podio.”

A terra anche Marco Bezzecchi all’ultimo giro che però chiude 14esimo. Ritirato Nicolò Bulega del team Sky Racing VR46. “Non è stato un weekend facile, lo sapevamo e abbiamo cercato di fare del nostro meglio. Stamattina nel Warm Up abbiamo trovato una buona soluzione per la gara, ma la posizione sulla griglia di partenza non mi ha aiutato. Ho dato il massimo per cercare di rimanere attaccato al gruppo, ma sono caduto – ha sintetizzato il pilota dell’Academy -. Causa il brutto infortunio dello scorso novembre, non ho potuto sfruttare al massimo la pre season e per me e la mia squadra questo è stato una sorta di test. Dobbiamo continuare a rimanere concentrati e cercare di avvicinare i più forti già dalle prossime gare”.

“Sono contento non riesco neanche a parlare, è davvero fantastico arrivare sul podio della prima gara – ha detto Dalla Porta per la prima volta sul podio -. La prossima gara voglio restare coi piloti di testa, voglio ripartire da qui per fare ancora bene”. Nel parco chiuso il vincitore Jorge Martin riassume la strategia gomme: “È stata una giornata difficile, iniziando con la caduta di questa mattina. Ho iniziato la gara tirando forte i primi 10 giri, ma quando siamo rimasti solo io e Canet ho preferito risparmiare un po’ di gomme per il finale. Mi sono accorto che alla penultima curva guadagnavo qualcosa su Canet, e così nel finale l’ho sfruttata a pieno. Importante vincere alla prima gara, ci darà fiducia e speriamo di continuare a lottare per le prime posizioni anche nelle prossime gare”.

1
88
J. MARTIN
38:18.207
2
44
A. CANET
+0.023
3
48
L. DALLA PORTA
+6.746
4
23
N. ANTONELLI
+6.791
5
19
G. RODRIGO
+6.850
6
21
F. DI GIANNANTONIO
+6.916
7
27
K. TOBA
+6.946
8
71
A. SASAKI
+6.998
9
84
J. KORNFEIL
+7.156
10
16
A. MIGNO
+7.699

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori