CONDIVIDI
Dennis Foggia (photo Media VR46 Riders Academy)

Dennis Foggia, fresco vincitore del Campionato del Mondo Junior FIM CEV Moto3, a Valencia sarà in pista nel Mondiale Moto3 come wild card. Dopo la sostituzione di Binder nel GP Brno (14esimo posto), la Wild Card ad Aragon ((8° posto) il 16enne della VR46 Academy si prepara ad un finale di stagione schioppettante con il team SKY VR46.

Dopo l’impegno di questo fine settimana sarà infatti impegnato nell’ultimo appuntamento del campionato FIM CEV, del quale è già campione con una gara di anticipo. Prima di congedarsi per le meritate vacanze il giovane pilota romano vestirà per la prima volta i colori del suo nuovo team, lo SKY Racing Team VR46 Moto3, e proverà nei test in programma il 19 e 20 novembre, la sua nuova moto che lo accompagnerà nella stagione 2018, insieme al nuovo compagno di squadra Niccolò Bulega.

“Sono molto contento di poter essere ancora una volta nel mondiale Moto3 come wild card – ha ammesso Dennis Foggia -. Per di più in un circuito come quello di Valencia che a me piace molto. Sono sempre andato bene qui e quest’anno, nel CEV, ho vinto due volte. Cercherò di approcciarmi al week end come le scorse volte, un passo alla volta, cercando di fare una bella gara domenica. Dopo questa wild card ci sarà l’ultima gara del CEV e i primi test con il nuovo team e la nuova moto. Sarà un periodo intenso ma sono felice di affrontarlo! Mi impegnerò al massimo”.

Per Dennis Foggia sarà un “riscaldamento” molto importante in vista del suo debutto in Moto3. “Siamo molto contenti di confermare Dennis per la sua seconda wild card mondiale con lo SKY VR46 Junior team – ha dichiarato il team manager Luca Brivio -. Quello di Valencia é un circuito che piace molto a Dennis. Qui lui ci ha corso diverse volte e ha anche ottenuto bei risultati, come le due vittorie di quest’anno nel mondiale Junior e i due podi dello scorso anno. Lui ha sicuramente voglia di fare un week end da protagonista e il team farà di tutto per cercare di permetterglielo. Questa wild card arriva dopo la vittoria del campionato e prima dell’ultima gara del CEV, quindi saranno chilometri molto utili per lui”.