CONDIVIDI
Moto2
Getty Images

Moto2: nuova ECU Magneti Marelli in ottica MotoGP

Mentre la serie ufficiale di controlli elettronici per la ECU Magneti Marelli Moto2 del prossimo anno deve ancora essere decisa, alcune parti del nuovo pacchetto stanno diventando più chiare. Oltre al passaggio dal motore Honda da 600cc al motore Triumph da 765cc, sarà introdotta una ECU avanzata, per aiutare i piloti a prepararsi in vista della sofisticata elettronica utilizzata in MotoGP.

La Moto2 utilizza attualmente una centralina Honda standard, ma Magneti Marelli basa il nuovo sistema 2019 sulla sua centralina MotoGP, rimuovendo e semplificando le porzioni per soddisfare la classe intermedia. Il direttore della tecnologia MotoGP Corrado Cecchinelli ha dichiarato che l’elenco finale delle funzioni ECU della Moto2 per il prossimo anno è ancora in fase di valutazione e verrà deciso solo dopo i test invernali.

Tuttavia, Cecchinelli crede che il pacchetto di partenza includerà almeno il controllo del lancio, la gestione della coppia (diversi collegamenti giro-cavo, tra il movimento del pilota dell’acceleratore e la potenza del motore), oltre alla frenatura del motore. Il controllo del freno motore includerà il cambio automatico del gas durante le scalate. La funzione più ovvia che manca a questa lista è il controllo della trazione, che Cecchinelli ha confermato che “probabilmente” non sarà disponibile per il primo anno, in attesa di una decisione finale.

L’esperienza di Sam Lowes in Moto2

Sam Lowes, che ha esperienza dell’elettronica World Supersport e MotoGP, così come del sistema base attualmente utilizzato in Moto2, ha recentemente ammesso le sue difficoltà in Moto2 senza elettronica a Crash.net: “La Moto2 è stata dura per me senza elettronica, perché sono venuto dal Mondiale Supersport dove avevamo tutto. La Yamaha che ho guidato per vincere il campionato Supersport aveva il blipper [cambio automatico in downshift], controllo della trazione… aveva più di quello che avremmo qui l’anno prossimo”.

Tuttavia, le “strategie adattive”, precedentemente utilizzate dalle centraline MotoGP in fabbrica per compensare automaticamente l’usura dei pneumatici e il consumo di carburante, non sono state incluse nel software unificato, obbligatorio dal 2016. Qualunque sia l’elenco finale delle funzioni per la ECU Moto2 2019, il sistema continuerà ad evolversi nelle stagioni successive.

Resta sempre aggiornato con le nostre ultimissime news di motori e altro su Google News.