CONDIVIDI
Nicolo Bulega
Nicolo Bulega (©Getty Images)

Terzo e ultimo giorno di test Moto2 e Moto3 ostacolato dalla pioggia a Jerez de la Frontera. I team hanno dovuto concludere in anticipo il loro lavoro e non completare tutto il programma stabilito.

Sicuramente un peccato soprattutto per chi deve ancora trovare la giusta competitività, ma anche per chi ha già raggiunto un buon livello e vuole migliorarlo ulteriormente. Si trattava comunque dell’ultima sessione prima del Gran Premio del Qatar, che nella prossima settimana darà il via alla stagione 2018 del Motomondiale. Vedremo a Losail quali saranno i reali valori in pista.

Jerez Test, day-3: cosa è successo in Moto3?

Per quanto riguarda la Moto3, si sono svolte solamente due sessioni. Nella prima il più veloce era stato Nakarin Atiratphuvapat, thailandese dell’Honda Team Asia. L’unico ad andare sotto l’1’53”. A quasi 4 decimi di distanza Marcos Ramirez (KTM) e a quasi mezzo secondo Dennis Foggia (KTM dello Sky Racing Team VR46). Più staccati gli altri, tutti ovviamente condizionati dalle condizioni della pista. Tra gli italiani troviamo Tony Arbolino (Honda, team Marinelli Snipers) sesto, Andrea Migno (KTM, Angel Nieto Team) undicesimo e Marco Bezzecchi (KTM) dodicesimo. Distacchi elevati e che fanno poco testo. Nicolò Bulega, Fabio Di Giannantonio, Enea Bastianini, Niccolò Antonelli, Lorenzo Dalla Porta e altri (come Jorge Martin) non hanno fatto segnare tempi.

Anche nella seconda sessione Moto3 non tutti hanno fatto registrare un crono. Sono dodici i piloti che risultano con un tempo. Il migliore è stato Gabriel Rodrigo, seguito da Tatsuki Suzuki, Nicolò Bulega e Tony Arbolino. Tutti e tre con distacchi oltre il secondo. Andrea Migno è settimo, mentre Dennis Foggia è nono. Entrambi con gap elevati, influenzati ovviamente delle condizioni della pista. Ben sedici rider senza tempo.

Jerez Test, day-3: i risultati della Moto2

In Moto2 nella prima sessione giornaliera abbiamo avuto tre italiani davanti a tutti. Luca Marini seguito da Lorenzo Baldassarri e Francesco ‘Pecco’ Bagnaia. In 352 millesimi racchiuso era racchiuso questo tris nostrano. Più staccati gli altri, con diversi piloti di nome che non hanno centrato alcun tempo. Basti pensare ad Alex Marquez, Mattia Pasini, Romano Fenati, Simone Corsi, Hector Barbera, Brad Binder e Miguel Oliveira.

Nella seconda sessione sono hanno segnato dei crono in undici, con Fabio Quartararo che è stato il migliore e ha preceduto Dominique Aegerter di 2″7. Tra gli italiani Federico Fuligni quinto (+3″6), Simone Corsi settimo (+4″3), Romano Fenati ottavo (+6″) e Stefano Manzi nono (+8″1). Gli altri out per le condizioni della pista, peggiorate nella terza sessione in cui solamente tre piloti hanno sostanzialmente “corso”: Hector Barbera, Jorge Navarro ed Aegerter.

Jerez Test, le classifiche dei tempi combinati Moto2-Moto3 dei tre giorni

Moto3)
(Moto2)
Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori