CONDIVIDI

Moto2, la F2 MV Agusta debutta a Jerez

A Jerez de la Frontera si sono conclusi i primi test invernali che hanno inaugurato la stagione 2019 e, allo stesso tempo, hanno testimoniato l’ufficiale debutto in pista della nuova moto F2 del team MV Agusta Forward Racing.

Sono stati tre giorni di intenso lavoro per i piloti Dominic Aegerter e Stefano Manzi, oltre che per tutto il team. La pioggia ha ostacolato non poco il lavoro in pista, ma i risultati ottenuti sono davvero soddisfacenti e portano alla pausa invernale con il giusto entusiasmo per proseguire lo sviluppo della nuova moto, in vista dei prossimi impegni del 2019. (Per tutte le news sulla Moto2 LEGGI QUI).

Stefano Manzi è tornato in pista dopo le ultime noie al polso infortunato, trovandosi subito a suo agio sulla F2, registrando tempi davvero positivi e dicendosi entusiasta del nuovo progetto 2019. Il neo arrivato Dominic Aegerter ha, invece, fatto conoscenza con la sua nuova squadra, oltre che con la sua nuova moto, dimostrandosi anch’egli entusiasta e orgoglioso di questa nuova avventura appena iniziata. Nel box si è respirata molta emozione, ma anche tanto senso di responsabilità nel riportare sul palcoscenico iridato l’eccellenza italiana delle due ruote, Mv Agusta. Prossimo test in programma a febbraio.

“Devo dire che sono realmente contento di essere entrato a far parte del progetto MV Agusta Forward Racing Team: questo mi consentirà di imparare molto e, allo stesso tempo, di contribuire allo sviluppo di questa moto”, ha dichiarato Dominique Aegerter, che durante la pausa invernale si dedicherà alla preparazione fisica e a imparare l’italiano. “Per me è tutto nuovo, sia la moto che la squadra, ma la prima impressione è davvero positiva, mi sono divertito, i ragazzi sono competenti e professionali, e sono certo che lavoreremo bene durante l’anno”.

Soddisfazione anche da parte del giovane allievo della VR46 Academy: “E’ stato un test molto positivo, sono davvero contento. La moto è andata bene fin da subito: ho utilizzato una prima versione venerdì e una più evoluta successivamente. Mi sono trovato subito a mio agio e già non vedo l’ora dei test nel 2019. Ora ci aspetta la pausa invernale dove continuerà lo sviluppo della moto e io farò una buona preparazione, in vista dei prossimi impegni su pista. Le basi gettate qui a Jerez sono davvero buone, non ci resta che proseguire su questa strada per arrivare a raggiungere risultati importanti”.

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori