Lorenzo Baldassarri
Lorenzo Baldassarri (©Getty Images)

La seconda sessione di test 2017 si è conclusa all’insegna della pioggia per i piloti del team Forward Racing. Sul circuito di Jerez la pioggia ha impedito a Luca Marini e Lorenzo Baldassarri di scendere in pista rinviando la preparazione tra qualche giorno. Poi sarà la volta dei test ufficiali IRTA dall’8 al 10 marzo.

Dopo i buoni risultati ottenuti a Valencia una settimana fa il team di Giovanni Cuzari ha proseguito il lavoro di preparazione in vista della prossima stagione di Moto2. Nella prima giornata i due alfieri Forward Racing hanno goduto di una splendida giornata di sole. Nella seconda giornata, invece, la pioggia non ha consentito di poter provare in tranquillità. Lory Baldassarri mercoledì ha messo a segno 75 giri migliorando il suo feeling con la Kalex 2017 ed effettuando comparazioni con la moto dell’anno scorso. Il suo tempo più veloce è di 1’42″292. Luca Marini ha messo a segno 66 giri, il migliore dei quali in 1’42.491.

“Sono veramente felice di come è andata la prima giornata di Test qui a Jerez – ha dichiarato Lorenzo Baldassarri -. Rispetto a due giorni fa a Valencia, il feeling con la moto è già migliorato e mi sto abituando sempre più alla mia nuova Kalex. Mercoledì ho provato ancora la versione 2016 per fare una comparazione tra le due moto e questo ha reso chiaro il fatto che stiamo procedendo nella giusta direzione. Il secondo giorno è stato davvero un peccato non poter girare, dato che in programma c’erano moltissime cose da provare, ma le difficili condizioni climatiche non ci hanno permesso di lavorare come avremmo desiderato. Per fortuna saremo di nuovo qui molto presto e non vediamo l’ora di continuare a lavorare sulle nostre moto”.

“Nel complesso la prima giornata è stata molto positiva, anche se abbiamo perso un po’ di tempo durante la mattinata a causa di alcuni piccoli disguidi – ha affermato Luca Marini -. Nel pomeriggio sono riuscito a migliorare il mio record personale qui a Jerez, e di questo sono contento. Stiamo provando varie modifiche riguardo la messa a punto della moto, per raggiungere il nostro obiettivo che è quello di riuscire a capire al meglio il nostro materiale di questa stagione. Purtroppo nella giornata di giovedì non abbiamo avuto la possibilità di girare, ma con queste condizioni instabili è sempre un grande rischio ed è molto facile cadere. In ogni caso sono davvero contento di questo test. Ora sto già pensando a quando torneremo di nuovo qui a Jerez, con la speranza di migliorare ulteriormente”.

 

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori