CONDIVIDI
Valentino Rossi (©Getty Images)

Valentino Rossi ha chiuso il primo giorno di test MotoGP a Buriram in ottava posizione. Sua la prima delle Yamaha sul circuito thailandese, distante 392 millesimi dal leader Cal Crutchlow.

Per il Dottore nel giorno del suo 39° compleanno si è ritrovato a fare ciò che più gli piace, cioè correre. Se il giro singolo non è stato entusiasmante, risposte migliori sono arrivate a livello di passo. Le prime parole del pilota pesarese, riprese da MotoGP.com, sono state le seguenti: “Abbiamo lavorato duramente e siamo tutti vicini. Le prime impressioni non sono negative, soprattutto sulla pista, pensavo fosse peggio. Stiamo lavorando molto, specialmente sull’accelerazione. A livello fisico devo dire che qui è leggermente meglio che la Malesia, l’umidità è minore”.

MotoGP, test Buriram: parla Valentino Rossi

Valentino Rossi in seguito ha aggiunto ulteriori dichiarazioni sul Day-1 di test MotoGP a Buriram: “La pista mi sembra tenuta bene, è pulita e dunque abbiamo un buon grip. Ci sono belle curve ed è divertente. Mi trovo abbastanza bene sulla moto, anche se il livello è altissimo e siamo tutti vicini. Dobbiamo lavorare parecchio, soprattutto con gomme usate”

Rossi successivamente ha proseguito parlando della sua M1: “Ho avuto buon feeling e mi trovo abbastanza bene in tutte le fasi per quanto riguarda il telaio, però dobbiamo lavorare tanto per l’elettronica, perché in accelerazione sia le Honda che le Ducati sono più veloci di noi. Ho chiuso dietro a tre Ducati, pur avendo Lorenzo dietro. Sono in tanti ad essere veloci e per andare a podio serve compiere uno step”.

L’elettronica è il problema maggiore della Yamaha, che non ha un’accelerazione al livello di quella di Ducati e Honda: “Sono un po’ preoccupato, perché mi sembra che i nostri tecnici stiano faticando con la centralina della Magneti Marelli”.

#ThaiTest Results – Day 1@ValeYellow46 8th, @maverickmack25 11th.#MovistarYamaha | #MotoGP | @ChangCircuit pic.twitter.com/CumWPLXXCQ

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori