CONDIVIDI
Valentino Rossi
Valentino Rossi (©Getty Images)

Valentino Rossi arriva al Gran Premio di Catalogna 2018 con fiducia. I recenti podi di Le Mans e Mugello hanno migliorato il suo morale. Di diverso umore Maverick Vinales, che dopo il secondo posto di Austin non è più riuscito a riaffacciarsi alle prime posizioni.

Il team Movistar Yamaha attende con impazienza questo weekend. Un anno fa fu un disastro. Rossi chiuse all’ottavo posto e Vinales al decimo. Tanti problemi di aderenza per la M1 sul tracciato di Montmelò. Per il 2018 l’asfalto è stato rifatto e ciò potrebbe portare dei vantaggi alla moto giapponese e ai piloti. Qualche settimana fa è stato fatto un test utile in Catalogna e vedremo a che livello sarà la Yamaha in questo fine settimana.

MotoGP Catalogna, preview Yamaha con Valentino Rossi e Maverick Vinales

Valentino Rossi nella consueta preview del Gran Premio di Catalogna ha parlato al sito ufficiale Yamaha, mostrandosi ottimista per questo weekend: «Spero di poter essere più forte sul circuito di Catalunya, penso che il nostro potenziale sia migliore di quanto non fosse al Mugello. Nel test di Montmeló abbiamo trovato qualcosa. La nuova superficie della pista è migliore per noi, il nuovo asfalto aiuta la Yamaha. Abbiamo ancora sofferto in alcuni punti, ma dobbiamo rimanere concentrati, non arrenderci e cercare di guadagnare punti».

Il Dottore in Italia si è classificato terzo e pensa di poter fare meglio a Montmelò. Ci conta anche Maverick Vinales, reduce da risultati sotto le aspettative e determinato a riscattarsi di fronte al proprio pubblico: «Montmeló è una pista molto speciale per me, perché è il mio Gran Premio di casa. C’è sempre una bella atmosfera lì, con così tanti fan entusiasti. Nonostante il risultato del Mugello, siamo di buon umore e molto motivati. Cercheremo di ottenere più punti possibili per continuare a crescere in questo campionato. Mi piacerebbe essere sul podio a Montmeló, sarebbe fantastico per me e per la squadra. Stanno lavorando duro per trovare il miglior assetto per la nostra moto in ogni GP, quindi concentriamoci e mostreremo il meglio di noi per i nostri fan».

 

Matteo Bellan