CONDIVIDI
Valentino Rossi conferenza stampa MotoGP Argentina
Valentino Rossi (©Getty Images)

MotoGP, Argentina 2019: Valentino Rossi in conferenza stampa a Termas de Rio Hondo.

C’era anche Valentino Rossi oggi tra i protagonisti della conferenza stampa MotoGP in vista del Gran Premio d’Argentina 2019. Il nove volte campione del mondo ha vinto a Termas de Rio Hondo nel 2015, mentre nel 2016 e 2017 è arrivato secondo.

Il Dottore spera che quest’anno si possa avere un weekend asciutto, visto che nel 2018 ci fu pioggia e generò tanto caos, oltre a cadute. La pista sudamericana col bagnato diventa particolarmente insidiosa e pertanto sarebbe meglio poter correre con l’asciutto. Se per venerdì e sabato sembra esserci abbastanza tranquillità, qualche dubbio in più c’è per domenica in merito a possibili precipitazioni.

MotoGP Argentina, Valentino Rossi in conferenza stampa

Valentino Rossi in conferenza stampa è tornato a parlare della gara MotoGP in Qatar ed auspicato che in Argentina possa correre in condizioni climatiche buone: «Alla fine quella in Qatar è stata una gara positiva, mi sono sentivo bene con la moto. Il problema è che abbiamo sofferto troppo nelle prove libere, dove non ho avuto grande feeling. Ma da un circuito all’altro cambia tutto. Questo è un tracciato particolare, sia per l’asfalto sia per le condizioni meteo. Speriamo di essere fortunati e correre sull’asciutto. Cercheremo di cominciare bene per arrivare pronti alla gara. Dobbiamo continuare a lavorare sull’intero pacchetto, non siamo ancora forti come vorremmo».

Il nove volte campione del mondo è stato interpellato sul caso Ducati, spiegando che è concentrato sulla situazione della Yamaha e che comunque il lavoro del team di Borgo Panigale va tenuto d’occhio: «Sinceramente non ho seguito molto questo tutto questo. Per quanto riguarda la nostra situazione specifica dobbiamo solo pensare a noi, lavorare duro e cercare di essere forti. Negli ultimi anni la Ducati è sempre stata forte e competitiva, potrebbe essere intelligente capire quello che fanno. Magari chissà, lo spoiler fa parte di questo. Ma non so cosa succederà in futuro per noi».

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori