CONDIVIDI
Valentino Rossi (©Getty Images)

Il GP del Sachsenring ha un valore particolare per Valentino Rossi. Non solo perchè mancano 7 punti dalla vetta della classifica. E sappiamo quanto sia importante psicologicamente chiudere il giro di boa del Mondiale in testa. Ma la tappa tedesca sarà un esame importante per il Dottore e la Yamaha. Perchè vincere qui, su un territorio storicamente favorevole alle Honda, significherebbe promuovere a pieni voti il nuovo telaio.

A rimescolare le carte possono contribuire il nuovo asfalto della pista e le gomme Michelin, che quando meno te lo aspetti esaltano gli improbabili e affossano i favoriti in questa stagione altalenante per tutti. Ma la YZR-M1 vista ad Assen sembra esaltare le caratteristiche di guida di Valentino Rossi. A notarlo anche un campione del calibro di Marc Marquez. ” Mi sono reso conto fin dal primo momento che stava usando il nuovo telaio, perché ho notato che stava guidando in modo diverso. Al momento dell’entrata della curva hanno guadagnato qualcosa”.

Nella prima parte del campionato l’entrata e la percorrenza di curva erano i punti deboli della Yamaha. In Olanda il vento sembra cambiato. Ma il condizionale è d’obbligo. “Ora riesco a guidare meglio la moto, è tutto più facile”, ha confermato il Dottore. Prima bisogna superare l’esame di tedesco… Sarà un GP importante per capire se il telaio nuovo va bene anche sulle piste difficili per noi. Non vorrei che succedesse come a Le Mans, dove pensavamo di avere risolto tutto, e invece…”.

Rispetto alle precedenti gare si approda in pista con maggior ottimismo e un ritrovato sorriso. “Tornare sul gradino più alto è stato molto importante per me, perché le emozioni sono sempre fantastiche. Ed è stato importante anche per il campionato. Pensando alla prossima gara del Sachsenring, non so cosa aspettarmi. Abbiamo visto che da un tracciato all’altro tutto può cambiare. Quindi dobbiamo lavorare bene per trovare la soluzione migliore per la traccia imminente – ha concluso Valentino Rossi -. Faremo del nostro meglio!”.

Luigi Ciamburro

 

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori