CONDIVIDI
MotoGP| Petrucci: “Ottimo il terzo posto in entrambi i turni”
A suo agio in entrambi i primi due turni di libere sul circuito di Spielberg, la Ducati ha brillato anche con il privato del team Pramac Danilo Petrucci. Terzo alla mattina e al pomeriggio il pilota di Terni ha potuto beneficiare del lavoro fatto nei recenti test di Brno.

“E’ stato un buon primo giorno”, ha dichiarato. “Stamattina siamo subito stati veloci anche grazie ad alcune soluzioni trovate in Repubblica Ceca e nel secondo turno abbiamo replicato malgrado la pioggia”.

“In pista c’era davvero tanta acqua e non è stata la migliore delle situazioni visto che i muri sono molto vicini”, ha proseguito nell’analisi. “La moto può scapparti in un momento, per cui è bene attenti. Dovremo capire domani come sarà il meteo, ad ogni modo possiamo essere contenti per essere stati costantemente nei primi tre“.

Cauto ottimismo

“Sabato potrebbe piovere quindi ci siamo portati avanti con il lavoro, con la raccolta dati. Nel complesso la mia Desmosedici  è a posto e competitiva. Ora dobbiamo lavorare sui dettagli. L’unico problema si chiama Marquez, perché va molto forte. Speriamo di avere qualche turno sull’asciutto per metterci a posto in vista della gara ed essere costanti”.

Pur avendo intrapreso la strada corretta Petrux è convinto che la squadra dovrà dedicarsi ancora a qualche dettaglio per poter mantenere le premesse delle prime sessioni.

“Mi manca un po’ di stabilità in frenata, nell’ultima parte della frenata. Qui ci sono rettilinei lunghi e curve strettissime, per cui passi da oltre 320 Km/h a 50 e devi passare in un tratto stretto. Devi essere preciso. Come dicevo bisogna guadagnare un po’ di velocità nelle curve strette. E’ fondamentale che la moto affrontasse perfettamente le curve su questa pista. Spero di trovare le giuste modifiche in vista della gara per lottare con i migliori”, ha quindi precisato.