CONDIVIDI
Jeremy McWilliams (foto dal Web)
Jeremy McWilliams (foto dal Web)

Cinquant’anni anni e non sentirli… Jeremy McWilliams darà una bella lezione di sportività il prossimo 31 agosto al GP di Silverstone, quando tornerà in pista per partecipare a una gara di Moto 2. E dire che ne ha fatta di strada da quel lontano 1993, anno della sua prima stagione del motomondiale…

Nato a Belfast, Irlanda del Nord, McWilliams ha detto addio al Motomondiale nel 2005, ma non ha mai abbandonato il mondo delle corse: al momento, infatti, guida il team Agro-On Wil Racedays Honda impegnato sia in STK1000 che in STK600.

E già a Indianapolis si cimentò in una gara di contorno alla MotoGP (una serie Harley Davidson), uscendone ovviamente vittorioso.

Stavolta giocherà in casa, e c’è da scommettere che la sua performance non passerà inosservata. A Silverstone gareggerà infatti una sua moto “sperimentale”, la Bennetts Brough Superior.

“Quando ti capita un’opportunità come quella di correre in una gara della Moto2, è difficile dire di no – ha scritto su Twitter -. La moto è un concetto completamente nuovo in termini di design del telaio, non c’è niente altro di simile in Moto2, con il telaio monoscocca in carbonio”.

E la curiosità di fan e addetti ai lavori è ormai insaziabile: “Da quando si è saputo in giro che torno in gara – scrive ancora sul popolare social network -, il mio telefono è rovente!”.

Redazione

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori