CONDIVIDI
Joan Mir Davide Brivio Sandro Donato Grosso
Joan Mir, Davide Brivio e Sandro Donato Grosso (©Getty Images)

MotoGP | Mir pensa che Lorenzo possa sconfiggere Marquez.

Joan Mir nel 2019 sarà il rookie della MotoGP più osservato insieme a Francesco Bagnaia. Dopo un solo anno di Moto2, ha accettato di fare il grande salto nella top class del Motomondiale. La chiamata del team ufficiale Suzuki era di quelle irrinunciabili.

C’è chi ha storto il naso di fronte a questa decisione, ritenendo lo spagnolo troppo acerbo per la categoria. Tuttavia, il ragazzo già nei primi test ha fatto vedere buone cose. Il talento non gli manca e la sensazione è che la sua scelta possa non essere stata sbagliata. Teoricamente il 2019 sarà un anno soprattutto di apprendimento e crescita per lui. Sarà importante vedere quali saranno i suoi progressi nel corso della stagione.

-> Se vuoi restare aggiornato su tutte le ultime notizie del Motomondiale CLICCA QUI

MotoGP, Joan Mir parla di futuro e di Lorenzo-Marquez

Joan Mir, intervistato dall’Agencia EFE, ha parlato in questi termini del suo approdo in MotoGP e delle proprie ambizioni future: «Mi auguro sinceramente quello che mi aspettavo in ogni categoria in cui ho gareggiato prima: vincere, essere competitivi nel più breve tempo possibile e avere buoni risultati che meritiamo. Sono in una fabbrica spettacolare e penso che dovrei crescere poco a poco, senza fretta. Abbiamo un progetto molto bello davanti e dovremmo cogliere l’opportunità. Sono contento delle sensazioni e delle conclusioni che abbiamo tratto nei test».

Il 21enne spagnolo è originario di Palma de Maiorca, come Jorge Lorenzo. A proposito delle chance del suo conterraneo di vincere il titolo ha dichiarato: «Ovviamente Jorge ce l’avrà dura perché Márquez ha molta esperienza su quella moto, ma vedremo. Jorge ha dimostrato che ci sono pochissimi piloti come lui sulla griglia, e se qualcuno può battere Marc quello è lui. Sarà competitivo dalla prima gara. Ovviamente Marc resta il pilota da battere per i prossimi anni».

Mir pensa che Lorenzo abbia la possibilità di sconfiggere Marc Marquez. I due saranno compagni nel team Repsol Honda. Una convivenza tra due piloti che insieme hanno conquistato dodici titoli totali nel Motomondiale. Entrambi con voglia di vincere e di dimostrare di essere i migliori. Sarà interessante vedere il loro duello, ma non solo. Ci saranno più temi di interesse nel prossimo campionato MotoGP. Uno di questi è l’esordio di Joan in sella ad una Suzuki in grande crescita. Appuntamento al 2019.

 

Matteo Bellan

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori