CONDIVIDI
Andrea Iannone (©Getty Images)

MotoGP | Podio per Iannone: “Grazie alla gomma giusta”

Lo avevamo lasciato un paio di settimane fa piangente al parco chiuso di Austin per un podio insperato e centrato malgrado le evidenti e continue difficoltà con la sua Suzuki. Questa domenica, in Spagna, Andrea Iannone ha messo in scena la replica, sebbene più per sorte che per merito. Perché sì, molto probabilmente se le due Ducati di Dovizioso e Lorenzo non si fossero fatte fuori a vicenda, tirando dentro anche il povero Pedrosa, la top 3 per lui, aiutato nelle battute iniziali dal ko di Alex Rins e Cal Crutchlow, sarebbe stata impossibile.

La sorpresa

Avevo optato per montare il pneumatico medio all’anteriore, ma quando mi sono schierato in griglia ho parlato con il tecnico della Michelin e con la squadra, i quali mi hanno invitato a mettere la mescola più dura visto che era un po’ la scelta comune del gruppo. Se non avessi preso quella decisione, secondo loro, sarebbe stata dura lottare per le prime posizioni. Alla fine però, sono rimasto del mio pensiero e ho mantenuto la medium davanti e la dura dietro. Tutto è andato bene e sono riuscito ad ottenere un importante terzo posto. Le cose finalmente stanno andando nella giusta direzione. In fin dei conti si perde e si vince assieme”.

Il futuro, un mistero

Felice per il risultato e per la sua bella Belen, presente al parc fermé per festeggiarlo, il centauro di Vasto ha fatto spallucce a chi domandava se le voci riguardanti il suo 2019 non rappresentassero una motivazione in più. “Non sento di avere alcuna pressione addosso e sono contento per quanto ricevuto pure prima di ottenere il podio in Texas. La mia priorità è restare in Suzuki, tutti ci sono altre carte sul tavolo e dunque non sono preoccupato”, ha rassicurato.

“Sicuramente ci manca ancora un po’ per arrivare dove vorremmo, però il lavoro sta procedendo sul binario corretto”, ha concluso Andrea.

Chiara Rainis

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori