Alex Rins (Getty Images)

MotoGP, Brivio: “Le Mans pista difficile, ma con Alex Rins…”

La frenata brusca e la forte accelerazione saranno il tema del GP di Le Mans, che è un tipico circuito “stop and go”. La pista francese è nota per essere tecnica ed esigente, diversa da qualsiasi altra località visitata finora quest’anno. Alex Rins si sta avvicinando al GP di Francia in uno stato d’animo molto positivo dopo i due podi di fila che ha ottenuto ad Austin e Jerez. Fondamentalmente, è stato anche potenziato dai solidi progressi che ha fatto a bordo della sua GSX-RR in generale e dalle prestazioni sempre migliori della moto.

Il test del lunedì a Jerez della scorsa settimana ha fornito molte informazioni utili alla squadra in termini di miglioramento del GSX-RR e di miglioramento del set-up. “Arriviamo a Le Mans dopo alcune gare con ottimi risultati, il momento clou sono due podi nelle ultime due gare, e questa è una tendenza che vorremmo continuare – ha detto Davide Brivio -. Il test di Jerez ci ha permesso di raccogliere informazioni importanti e anche di finalizzare alcune idee riguardanti l’allestimento e l’elettronica che spero possano essere utili dalla Francia in poi. Alex sembra essere in buona forma, è cresciuto molto con la GSX-RR e ha tutte le potenzialità per rimanere coerente con i migliori piloti, che è il nostro obiettivo principale. Anche Joan sta facendo un buon lavoro, soprattutto essendo un debuttante, e sta imparando molto velocemente. Le Mans è una pista strana in cui abbiamo avuto qualche difficoltà in passato, ma penso che sarà una situazione diversa ora che la nostra moto è migliorata e abbiamo un pilota più esperto, che è una buona combinazione per puntare a migliorare risultati.”

Alex Rins punterà costantemente al podio dopo i buoni risultati di Austin e Jerez. “Gli ultimi risultati sono stati molto positivi, ma resteremo coi piedi a terra e non ci lasceremo trasportare. Dobbiamo seguire il nostro percorso, che è quello di migliorare gara per gara. Sappiamo che Le Mans può essere un circuito difficile per noi in quanto è principalmente “stop and go”, ma allo stesso tempo la crescita che abbiamo fatto con la moto rispetto allo scorso anno, e la mia maggiore esperienza, potrebbero essere due fattori importanti per una buona gara in Francia. Conosciamo i punti su cui dobbiamo lavorare per migliorare ulteriormente, uno di questi è la qualificazione. Dobbiamo essere consapevoli del fatto che abbiamo un pacchetto competitivo e dobbiamo mantenere la tendenza positiva per posizionarci ai vertici”.

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori