CONDIVIDI

Marc Marquez chiude la priva giornata di prove ad Aragon in modo decisamente positivo. Il campione della Honda mette infatti a segno il secondo tempo con un crono di 1’48″326, polverizzando così il record stabilito da Dani Pedrosa nel 2013, distanziato di appena 43 millesimi da Dovizioso.

E sembra aver ritrovato il suo inconfondibile ottimismo. “Questa è una delle mie piste preferite del calendario del Mondiale – dichiara entusiasta ai giornalisti -, il primo giorno è andato bene e mi sono divertito a guidare di fronte ai fans di casa!”.

Anche se non nasconde che c’è ancora qualche dettaglio da rivedere. “Mi sento bene sulla moto e ho tenuto un buon passo – puntualizza -, che è quello su cui ci siamo concentrati oggi. La pista era un po’ scivolosa ma a me piace così! Ad ogni modo, domani proveremo a decidere quali gomme usare e a rifinire il setup, poi vedremo che potremo partire dalla prima fila per domenica e avere un gran passo”.

Ma per salire sul gradino più alto del podio dovrà fare i conti con il suo compagno di squadra: “Pedrosa è sempre stato veloce qui e penso che sarà il mio avversario più pericoloso”. Le Yamaha partono già da sconfitte?

 

Redazione

(Getty Images)
(Getty Images)
Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori