CONDIVIDI
Max Biaggi (Getty Images)

Max Biaggi ha avuto una grande carriera tra Motomondiale e Superbike, conquistando in totale sei titoli (quattro in 250 e due in SBK), 63 vittorie in gara e 182 podi. Si è tolto molte soddisfazioni da pilota.

Adesso il romano spera di poter vincere anche da team principal. Ha infatti creato il Max Racing Team, che corre nel campionato CEV Moto3 e che spera di poter portare nel Motomondiale nel 2019. Sono in corso trattative con KTM per condurre in porto tale operazione. Il Corsaro potrebbe ritrovarsi a sfidare lo Sky Racing Team VR46 dello storico rivale Valentino Rossi, però ancora impegnato come rider in MotoGP fino al 2020.

Max Biaggi parla del campionato MotoGP 2018

Max Biaggi, ripreso da Speedweek, ha spiegato perché ha messo su un proprio team: «Voglio restituire al Motomondiale quello che mi ha dato per tanti anni». Mollare la carriera da pilota non è stato facile e lui ha voluto comunque rimanere nell’ambito del motociclismo. Essere il patron di una squadra è un’avventura che lo stimola, perché può seguire la crescita di giovani rider e condurli al coronamento del loro sogno.

Il 46enne romano ha avuto modo di commentare anche l’ultimo Gran Premio d’Italia MotoGP al Mugello, che ha visto trionfare il suo amico Jorge Lorenzo davanti ad Andrea Dovizioso e Valentino Rossi: «E’ stata una gara eccitante. Lorenzo è tornato dopo un anno pieno di difficoltà e può dominare nuovamente le gare. È un pilota di grande talento. Rossi offre ancora un sacco di divertimento per i fan all’età di 39 anni. Sfortunatamente Marquez è caduto. Il Mugello è unico, i fan sono fantastici».

A Max Biaggi è stato domandato anche del prossimo gran premio, quello in Catalogna sul circuito di Montmelò. Secondo lui pure lì Lorenzo potrà essere molto competitivo: «Jorge è forte lì. Sono sicuro che sarà una grande gara. Tutti i piloti spagnoli cercheranno di vincere al loro GP di casa. E gli italiani cercano di fermarli. Sono curioso di sapere come cambierà il livello di grip del nuovo asfalto».

Inevitabile chiedere al quattro volte campione del mondo 250 e due volte iridato Superbike chi sia il favorito per la vittoria del titolo MotoGP 2018: «Se guardo la classifica generale, allora credo che Marc vincerà il titolo. Honda è ancora la moto da battere. Ma i piloti sono ancora molto vicini nella classifica del campionato e mancano ancora molti GP. Mi aspetto grandi gare da Jorge, Andrea Dovizioso e Valentino Rossi. Sarà divertente». Scontato considerare Marquez il favorito, non può essere diversamente. Ma con tante corse ancora da disputare speriamo di vedere una lotta fino alla fine per il titolo.

 

Matteo Bellan