CONDIVIDI
Maverick Vinales
Maverick Vinales (©Getty Images)

Maverick Vinales vedrebbe di buon occhio un ritorno di Jorge Lorenzo in Yamaha. Per l’attuale compagno di squadra di Valentino Rossi il maiorchino può essere una buona risorsa.

Intervistato dal quotidiano AS, il 23enne pilota di Figueres ha così commentato la possibilità che il cinque volte campioni torni a guidare una M1, seppur in un team clienti: «Credo che in una fabbrica sia sempre importante avere dei grandi piloti, perché aiutano a migliorare, cercano di aumentare il livello della moto. Perché non avere tre piloti veloci? Penso che sia molto interessante e, se c’è la possibilità, per noi potrebbe anche essere di grande aiuto, perché Jorge guida molto diversamente da me. E vedere se la moto funziona con due piloti molto diversi è interessante. Alla fine, penso che sia positivo per me perché avere due fantastici piloti come Jorge e Valentino accanto ti aiuta a motivarti e a migliorare te stesso ogni giorno di più».

MotoGP, Vinales promuove il ritorno di Lorenzo in Yamaha

Maverick Vinales è assolutamente favorevole a un ritorno di Jorge Lorenzo in Yamaha. A suo avviso potrebbe essere di grande aiuto potersi confrontare con lui sulla medesima moto. Ci sarebbe la possibilità di imparare e studiare anche i dati del maiorchino, che sulla M1 è sempre andato forte. Ovviamente non basta il suo arrivo per migliorare, perché già da subito il team Movistar è chiamato a dare risposte.

Ci sono progressi da fare soprattutto a livello di elettronica, dato che la Yamaha del 2018 continua a soffrire alcuni vecchi problemi della versione 2017. Difficoltà nell’accelerazione ed eccessivo consumo delle gomme soprattutto. Il recente test di Montmelò è stato positivo per Vinales, che ne ha così parlato: «Abbiamo fatto un buon test, senza pensare ai tempi o alla posizione. Eravamo tutti calmi e motivati, abbiamo fatto un po’ di cambiamenti. Non solo sulla moto, ma anche nel modo di pensare della squadra. Penso che fosse davvero importante fermarsi a pensare a quello che dovevamo fare al meglio».

Vedremo nel weekend del Mugello se Vinales sarà competitivo. Un anno fa fu secondo, adesso ci viene difficile immaginarlo nella medesima posizione dopo il settimo posto di Le Mans, pista solitamente amica della Yamaha e dove nel 2017 vinse. Però auguriamo a lui e a Valentino Rossi di essere protagonisti in positivo, di riscattare una stagione finora non all’altezza delle aspettative. E comunque, Maverick è secondo nella classifica mondiale MotoGP…

 

Matteo Bellan

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori