CONDIVIDI
Marc Marquez
Marc Marquez (©Getty Images)

MotoGP Argentina, Marc Marquez ha rischiato di essere aggredito

Marc Marquez ha vissuto una domenica difficile in Argentina. Prima la moto che si è spenta sulla griglia di partenza, poi il ride through e i contatti con altri piloti in pista, infine la penalità di 30 secondi e zero punti conquistati a Termas de Rio Hondo.

Il campione in carica MotoGP è stato protagonista di diversi episodi negativi. Uno che ha fatto scalpore è senza dubbio il contatto con Valentino Rossi. Lo spagnolo è entrato forte sul rivale, toccandolo e portandolo alla caduta. A fine gara è andato nel box del team Movistar per scusarsi, però gli uomini Yamaha e Alessio ‘Uccio’ Salucci lo hanno allontanato. Tanta tensione nel paddock, dunque.

MotoGP Argentina, Marc Marquez ha rischiato l’aggressione

Marc Marquez è stato oggetto di fischi e insulti da parte dei tanti tifosi di Valentino Rossi presenti presso il circuito di Termas de Rio Hondo. Oggi Marca rivela che alcuni di essi avrebbero anche cercato di scavalcare le recinzioni per andare in modo aggressivo incontro al pilota spagnolo, mentre egli si dirigeva verso il box Yamaha per le scuse. Fondamentale l’intervento dello staff della sicurezza, che ha impedito aggressioni o altro. Anche mentre tornava indietro verso il box Honda, pochi istanti dopo, stessa situazione.

Gli insulti al pilota di Cervera sono continuati in seguito. Comunque Marquez ha potuto raggiungere poi l’hotel in maniera tranquilla. I fans di Rossi non hanno fatto nulla nei suoi riguardi una volta che il paddock è stato lasciato. Non si sono verificati incidenti o altri episodi spiacevoli, per fortuna. Marc ha potuto lasciare l’Argentina senza andare incontro a problemi. Il Paese sudamericano è pieno di tifosi di Valentino e hanno manifestato il loro sostegno al ‘Dottore’ anche presso l’albergo dove lui soggiornava. E non va dimenticato che presso il circuito di Termas de Rio Hondo è stato pure eretto un monumento in onore del nove volte campione del mondo.