CONDIVIDI
Marc Marquez Valentino Rossi
Marc Marquez e Valentino Rossi (immagine da Youtube)

MotoGP – Chico Lorenzo, padre di Jorge, torna a parlare dei fatti di Sepang 2015 tra Valentino Rossi e Marc Marquez

Sono passati meno di tre anni da quel pazzesco Gran Premio della Malesia 2015. Un weekend vissuto con tanta tensione e molte polemiche. Già dal giovedì in conferenza stampa Valentino Rossi sganciò la bomba, accusando Marc Marquez di favorire Jorge Lorenzo. E poi sappiamo tutti cosa è successo di gara.

Quell’episodio divenuto famoso come Sepang Clash è tuttora dibattuto. C’è chi è schierato con il pilota italiano e chi invece con quello spagnolo. Un dibattito infinito e che è tornato in auge di recente, soprattutto dopo che Johann Zarco in conferenza stampa ha affermato che Rossi diede un calcio a Marquez e non fu subito sanzionato. Sui social network i diversi schieramenti sono tornati a confrontarsi sul tema.

MotoGP, Chico Lorenzo difende Rossi su Sepang 2015

Una persona che ha preso posizione sulla vicenda che ha coinvolto Valentino Rossi e Marc Marquez è Chico Lorenzo (intervistato da Tuttomotoriweb recentemente), il padre di Jorge Lorenzo. Lui sul suo profilo Twitter ha spiegato che il Dottore non diede alcun calcio al rivale. Ci fu sì un movimento del ginocchio dell’italiano, ma dopo che quello dello spagnolo aveva avuto un contatto con lui e sua moto.

Queste le parole scritte da Chico Lorenzo: “Calcio (patada in spagnolo, ndr): Colpire una persona con il piede. Dizionario della Royal Spanish Academy. Il piede di Rossi non è mai stato staccato dalla pedana, quindi non ci fu un calcio. Ho visto tutti i video che dovevo vedere e tutte le volte dovevo vederli. Quel “calcio” esiste solo nelle menti degli anti-rossisti. Non c’era calcio, non c’era nemmeno un tentativo di calcio, era un gesto con il ginocchio, qualcosa che lo aveva appena colpito al ginocchio”.

Il padre di Jorge Lorenzo ha una visione dei fatti che è condivisa da molti, anche se sono tanti anche coloro che la pensano diversamente. C’è chi pensa che Valentino Rossi diede un calcio a Marc Marquez o comunque lo buttò giù, ma che anche chi ritiene che il pesarese portò sì fuori traiettoria il rivale ma senza provocarne la caduta. Ci sono più posizioni e l’argomento rimarrà a lungo discusso.

Chico Lorenzo in generale ha poi voluto anche spiegare che il suo non è certamente un pensiero da tifoso : “Sto solo difendendo le vite dei piloti e il fair play, cercando di essere il più obiettivo e neutrale possibile. Nella gare le cose sporche sono motivo di espulsione. La sicurezza è sacra. Io non difendo Rossi o lo giustifico. Difendo il fair play e la sicurezza dei piloti. E sono contro i piloti sporchi che mettono in pericolo la sicurezza dei rivali o rubano direttamente il risultato speronandoli”. E qui ovviamente c’è l’evidente riferimento ai fatti dell’Argentina, dove Marquez ha provocato la caduta di Valentino ed è stato punito.

Matteo Bellan