CONDIVIDI
Jorge Lorenzo
Jorge Lorenzo (©Getty Images)

MotoGP, Jorge Lorenzo intervenuto in conferenza stampa da Montmelò.

Jorge Lorenzo è tra coloro che sta facendo più discutere in MotoGP. Al Mugello ha vinto la prima gara su Ducati e poco dopo è stato annunciato il suo passaggio al team Repsol Honda per il biennio 2019-2020.

Il cinque volte campione del mondo diventerà il nuovo compagno di Marc Marquez, andando a sostituire Dani Pedrosa. Una scelta per certi versi coraggiosa, dato che non è da tutti andare a sfidare il miglior pilota del campionato in casa sua. Ma al maiorchino il coraggio non manca e ha voluto raccogliere la sfida. In Ducati non si è sentito abbastanza apprezzato e, nonostante la vittoria in Italia, la sua scelta di andarsene era maturata da un po’.

MotoGP Catalunya, Jorge Lorenzo in conferenza stampa

Jorge Lorenzo ha esordito nella conferenza stampa odierna parlando di : «Basta non dirlo a nessuno per tenere il segreto, è semplice. La mia priorità era restare in Ducati per completare il lavoro intrapreso e fino a Le Mans avevo questa idea, ma poi ho capito che loro volevano un altro pilota al mio posto. Volevo comunque vincere una gara e lottare per il titolo. Honda difficile da guidare? Tutti mi guardano come se fossi appena entrato nel Motomondiale, tutti dovrebbero sapere quanto posso essere veloce con qualunque moto. E’ una sfida e ho fiducia di vincerla. Ora penso al presente, ho ancora delle cose da fare in Ducati».

Il maiorchino è fiducioso dopo la vittoria del Mugello e pensa che a Montmelò ci sia la possibilità di conquistare un ottimo risultato: «Stiamo vivendo un momento positivo in Ducati, abbiamo un pacchetto competitivo. Abbiamo lavorato tanto, abbiamo messo insieme i pezzi del puzzle per mantenermi competitivo fino alla fine. Sulla carta dovrebbe essere un buon weekend per noi questo».

Jorge Lorenzo racconta nuovamente come sono andare le cose con Ducati e Honda, come è arrivato alla decisione di passare nel team Repsol per il biennio 2019-2020: «Fino Le Mans pensavo di continuare con Ducati, ma dopo è stato chiaro che loro volessero cambiare pilota. Assieme al mio manager abbiamo considerato altri progetti e credo di aver fatto io questo approccio dopo Le Mans».

Il cinque volte campione del mondo risponde in merito alle sue chance di poter vincere il titolo MotoGP, ammettendo che si tratta di qualcosa di complicato: «Nel mondo delle moto abbiamo visto tante volte cose incredibili, anche recuperi con tanti punti di svantaggio. Però è difficile, abbiamo vinto solo una gara e serve continuità. Ora ho gli ingredienti per fare bene, anche se la MotoGP comunque è molto competitivo con un livello alto. Vincere gare consecutive è più complicato ora».

Il futuro di Dani Pedrosa è incerto, Lorenzo spiega quelle che sono le sue impressioni e il pensiero che si è fatto su questa vicenda: «Non so cosa farà, però spero che continuerà perché è tra i cinque migliori piloti della griglia. Perderemmo un grande campione se non dovesse proseguire».

 

Matteo Bellan

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori