CONDIVIDI
Davide Brivio
Davide Brivio (©Getty Images)

Davide Brivio conosce molto bene Valentino Rossi. I due hanno lavorato molti anni insieme alla Yamaha, vincendo diversi titoli. Anche se da qualche tempo le loro strade si sono divise, rimane un ottimo rapporto.

Il dirigente brianzolo è team manager Suzuki da qualche stagione. Dopo un ottimo 2016, il 2017 è stato negativo per la casa di Hamamatsu. Tuttavia, il finale di campionato fa ben sperare per il futuro. Andrea Iannone e Alex Rins sono apparsi in netta ripresa, così come la moto. Nel 2018 ci si attendono ulteriori miglioramenti, anche perché sarà un anno delicato per tutti. Scadranno molti contratti e bisognerà prendere scelte importanti per il futuro.

MotoGP, Davide Brivio elogia Valentino Rossi

Davide Brivio a Crash.net ha elogiato Valentino Rossi per il suo spirito nel voler tornare in anticipo dopo la frattura alla gamba rimediata prima del GP di Misano. Queste le sue parole: “Valentino mi ha sempre sorpreso, ma in questa occasione quello che mi ha sorpreso di più è stata la motivazione che ha avuto nel tornare presto”.

Nonostante i 38 anni e una carriera da fare invidia, il pesarese ha lavorato sodo ed è rientrato già ad Aragon. Brivio aggiunge: “Voglio dire, dopo una carriera così lunga dove ha vinto tutto, penseresti che perdere un’altra gara non dovrebbe fare una grande differenza, no? Invece ha lavorato molto e ha fatto un grosso sforzo per tornare presto”.

Il team manager della Suzuki ritiene Valentino Rossi un modello da seguire: “Dico sempre che Valentino è un modello che dovrebbe essere studiato e spero che le giovani generazioni di piloti guardino a ciò che ha fatto e provino a ottenere qualche motivazione. Dovrebbero prendere esempio dalla passione e dalla motivazione che ha nel voler andare in moto. Spero che molti altri rider lo guarderanno e seguiranno!”.

 

Matteo Bellan