CONDIVIDI
Danilo Petrucci
Danilo Petrucci (©Getty Images)

MotoGP, Petrucci atteso ad una svolta nel 2019: Ducati ci crede

Danilo Petrucci sarà tra i piloti sotto osservazione nel campionato MotoGP 2019. In Ducati hanno deciso di dargli fiducia, promuovendolo nel team ufficiale al fianco di Andrea Dovizioso.

Dopo quattro anni nel team clienti Pramac, il 28enne pilota di Terni ha una grande occasione. Dovrà dimostrare di essere all’altezza, perché responsabilità e aspettative saranno maggiori. Da parte sua serve un salto di qualità, perché quanto fatto finora non basta. Guiderà una moto vincente e dovrà conquistare i risultati che la casa di Borgo Panigale si attende.

MotoGP, 2018 anno della verità per Petrucci

Petrucci sarà chiamato a sostituire Jorge Lorenzo, un cinque volte campione del mondo che ha dimostrato di saper guidare la Desmosedici e di poter vincere gare. Visti i risultati dal maiorchino, più di qualcuno ha criticato la scelta affrettata di Ducati di scaricarlo per dare fiducia a Petrux. Tuttavia, la casa di Borgo Panigale è fiduciosa e pensa che il pilota italiano riuscirà a fare bene.

Negli ultimi due anni Petrucci ha avuto modo di guidare la moto ufficiale pur correndo nel team satellite Pramac. Ovviamente non è la stessa cosa che correre nella squadra factory, però conosce bene il mezzo ormai. Il 2017 è stato un anno di alti e bassi, ma comunque con quattro ottimi podi conquistati. Invece nel 2018 solamente un podio a Le Mans ed è stato in altre quattro occasioni in top 5. Le ultime gare non sono state semplici, tuttavia nella classifica generale piloti MotoGP si gioca ancora il quinto posto con Alex Rins e Johann Zarco. C’è anche Cal Crutchlow davanti a lui, però per l’inglese il campionato è finito a causa di un infortunio. Nell’ultima gara di Valencia, su una pista che non gli è particolarmente amica, dovrà provare a battere i rivali per chiudere in bellezza il campionato.

Poi si aprirà un nuovo capitolo per Petrucci e anche per la Ducati. I primi test post-campionato 2018 saranno molto importanti per indirizzare il lavoro del 2019. A Borgo Panigale hanno già il prototipo del prossimo anno e il collaudatore Michele Pirro ha già fatto intendere che sia un altro progetto riuscito. Toccherà a Petrux e Dovi fare risultati con la nuova Desmosedici GP19. Entrambi hanno qualcosa da dimostrare, seppur partano da piani differenti. Trattandosi di due persone umili, siamo certi che daranno il massimo per raggiungere i propri obiettivi. Poi vedremo cosa succederà, ci sono sempre avversari forti con cui dover fare i conti. Marc Marquez in primis, senza dimenticare Lorenzo e i rider Yamaha.

 

Matteo Bellan

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori