CONDIVIDI
Andrea Dovizioso
Andrea Dovizioso (©Getty Images)

Pole position per Andrea Dovizioso nel Gran Premio della Repubblica Ceca. E’ stato il pilota Ducati a conquistare il miglior tempo nelle Qualifiche MotoGP a Brno.

Il vice-campione del mondo 2017 è riuscito a mettersi davanti a tutti nell’ultimo tentativo utile. Decisamente molto positivo partire dalla prima casella in ottica gara. Allo start può sempre succedere di tutto ed essere davanti agevola ad evitare ostacoli. Il Dovi ha anche un buon passo in vista della corsa di domani, anche se ci sarà sempre da fare i conti con Marc Marquez.

MotoGP Brno, Qualifiche: il commento di Dovizioso

Andrea Dovizioso dopo le Qualifiche di Brno si è concesso ai microfoni di Sky Sport MotoGP per commentare la sua pole position: «Più che la pole position, è il tempo che abbiamo fatto. La pole a volte è importante e altre meno. Quando la fai con una buona velocità ha importanza, come è successo oggi. Comunque la pole non è un aspetto che mi interessa troppo, ma andare forte. Con l’ultima gomma la moto ha risposto davvero bene. Ho cominciato a forzare e potevo veramente spremerla. Potevo frenare forte e avevo buon grip dietro. E’ venuto fuori un gran tempo. Al T3 non ci credevo, stavo tirando giù troppi decimi. Giro esagerato, non avevo quella sensazione».

Il pilota Ducati è contento del crono realizzato oggi in Q2, anche se in vista della gara non sa fare previsioni dato che come al solito ci sono più incognite da considerare: «Questo la conseguenza del lavoro fatto in questo weekend, partendo forte dal primo turno. Non so se basterà per la gara, perché c’è tanto caldo e diversi piloti hanno fatto strategie diverse, quindi non abbiamo il paragone con lo stesso momento e le stesse gomme, oltre gli stessi giri. Sono molto in forma le Honda secondo me e Valentino Rossi, ho visto bene anche Petrucci e forse pure Lorenzo. Solita gara di strategia secondo me».

Dovizioso si dice soddisfatto del lavoro svolto dal team, la sua Desmosedici GP18 è migliorata in questi giorni e ciò lo rende fiducioso a Brno: «Le modifiche fatte funzionano. Mi ha sorpreso soprattutto il davanti. Ho potuto forzare tanto sull’anteriore. E’ la prima volta che siamo riusciti a fare tanti giri con le gomme, anche se non abbiamo il paragone con gli altri. Non mi viene da dire che ho decimi di margine, però siamo veloci».

 

Matteo Bellan

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori