CONDIVIDI
Maverick Vinales
Maverick Vinales (©Getty Images)

MotoGP Australia 2018: Maverick Vinales felice per la vittoria a Phillip Island

Bellissima e meritata vittoria di Maverick Vinales a Phillip Island. Il pilota spagnolo ha riportato la Yamaha al successo dopo oltre un anno. Un trionfo importante quello nella gara MotoGP in Australia.

Il talento di Figueres aveva bisogno di questo risultato, dopo una stagione fatta di tanti momenti negativi. I problemi della casa di Iwata non sono terminati, nessuno si illude, però la vittoria di Vinales aiuta a rasserenare l’ambiente. Il rider iberico ha battuto nettamente il compagno Valentino Rossi oggi ed è a soli 15 punti da lui nella classifica generale MotoGP. Può puntare al secondo posto del Dottore.

MotoGP Australia: Vinales felice a Phillip Island

Maverick Vinales si è concesso ai microfoni di Sky Sport MotoGP per commentare il proprio successo a Phillip Island: «E’ stato un periodo duro, sentivo che potevo fare una bella gara. Sono partito male, ma ho sorpassato velocemente dopo. Il team ha lavorato bene in questo weekend. E’ stato positivo dire a Yamaha di darmi una moto adatta a me, oggi avevo una moto per vincere. Grande lavoro di team, sennò non avrei potuto vincere. La moto andava bene il mio stile di guida. Gestire le gomme non era facile e Iannone era molto veloce alla fine, però ce l’ho fatta».

Il pilota spagnolo del team Movistar Yamaha risponde in merito al margine che si riduceva negli ultimi giri tra lui e Andrea Iannone: «Non avevo paura, perché ho fatto sempre la distanza di gara con quella gomma girando sul 30. Era più un problema di posteriore che di anteriore. Sono contento, abbiamo controllato le gomme bene». Il pneumatico anteriore morbido è stato quello giusto per lui, dunque. Nessun crollo particolare.

Vinales è contento della ritrovata armonia all’interno del suo box, qualcosa è cambiato dalla Thailandia: «E’ stato positivo ciò che ho detto a Buriram. Il team ha reagito, ora mi sono più carini con me. Magari era colpa mia (ride, ndr). Ieri sera eravamo insieme a parlare di cosa fare, questo è un team e mi piace. Oggi mi sentivo molto bene».

Non avrà più Ramon Forcada come capo-tecnico nella prossima stagione, ma Maverick non è pentito della scelta fatta: «Ho sempre detto che è un tecnico magnifico, è difficile trovare uno come lui dato che ha molta esperienza e ha vinto titoli mondiali. Però cerco maggiore fiducia e vicinanza per costruire un buon team».

 

Matteo Bellan

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori