Jorge Lorenzo in pista con la Honda RC213V MotoGP
Jorge Lorenzo (©Getty Images)

MotoGP, emerge il problema della Honda di Lorenzo ad Austin.

Il Gran Premio delle Americhe 2019 è stato decisamente sfortunato per Jorge Lorenzo. All’undicesimo giro della gara MotoGP di Austin la sua Honda RC213V lo ha lasciato a piedi, costringendolo ad un amaro ritiro.

Per il cinque volte campione del mondo un inizio di stagione non facile, tra problemi fisici e difficoltà nell’adattarsi alla nuova moto. L’appuntamento del Texas era un’occasione per fare maggiore esperienza in sella alla Honda e capirla maggiormente. Quando si è ritirato era in decima posizione e avrebbe potuto conquistare qualche punto utile per la sua classifica. Per responsabilità non sue, però, ha lasciato gli Stati Uniti con uno zero.

MotoGP Austin: scoperto il problema della Honda di Lorenzo

In un primo momento non si è capito quale fosse il guaio capitato alla RC213V di Lorenzo. Il pilota non ha saputo fornire spiegazioni nell’immediato post gara e neppure il team manager Alberto Puig. C’era bisogno di analizzare in maniera approfondita la moto per capire la causa del problema.

Óscar Haro, direttore sportivo del team LCR Honda di Lucio Cecchinello, in un’intervista concessa a Motociclismo.es ha fatto emergere la causa che ha obbligato Jorge a ritirarsi al GP di Austin. Parlando in generale della moto ha fatto saltare fuori il problema: «Per Honda la priorità assoluta è l’affidabilità, è importante che non ci siano rotture. Appena c’è un problema minimo ci si ferma, i motori vengono tolti e l’elettronica viene controllata. Tutto viene verificato. Stanno lavorando sul problema riguardante la catena. A noi non è capitato, a Marc e Jorge sì. Quello avuto domenica da Lorenzo è stato un problema di elettronica. Non penso che Honda sia in difficoltà, ma ci sono stati due problemi e bisogna lavorarci».

Un guaio di elettronica ha fermato Lorenzo nella gara MotoGP in Texas, dunque. La casa di Tokio cercherà di impegnarsi per fare in modo che non si ripresenti. Anche Cal Crutchlow, pilota del team LCR, ha fatto presente che a livello di elettronica non si sta trovando bene. È un ambito nel quale è necessario fare qualche progresso. Nella squadra ufficiale Repsol sabato c’è stata anche la doppia rottura della catena sulle moto di Jorge e Marquez, di conseguenza questi sono giorni di approfondimenti importanti in casa Honda.

 

Matteo Bellan

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori