CONDIVIDI

Aprilia a Noale si presenta ufficialmente ai ranghi della stagione 2018 di MotoGP con la sua RS-GP in veste tricolore (disegnata da Aldo Drudi) e la nuova coppia di attacco formata da Aleix Espargaro e Scott Redding. Aprilia riparte da una base consolidata nella scorsa stagione che vedrà aggiungersi aggiornamenti importanti per colmare il gap dal vertice: un telaio inedito che ha riequilibrato i pesi e le masse, nuovi airbox e impianto di scarico che sono chiamati a ottimizzare le prestazioni dell’esclusivo V4 stretto, anche esso oggetto di evoluzione, nuove sospensioni, forcellone in carbonio.

La direzione di sviluppo intrapresa è dunque confermata e attinge all’esperienza di un reparto corse tra i più vincenti di sempre, forte di 54 Titoli Mondiali raccolti in tutte le discipline motociclistiche ed ora motivato a ben figurare nella categoria regina in questo Mondiale 2018 che scatterà il 18 marzo sulla pista di Losail in Qatar. Con 294 Gran Premi conquistati nel Motomondiale, Aprilia detiene il record di vittorie tra i costruttori europei nella storia della massima competizione motociclistica. A queste vittorie in gara si aggiungono ben 54 titoli mondiali: 38 nel Motomondiale (20 nella 125 e 18 nella 250), 7 in Superbike (doppietta Piloti e Costruttori nel 2010, 2012 e 2014, Costruttori nel 2013) e 9 nelle discipline Off Road (7 nelle Supermoto e 2 nel Trial).

“Mi aspetto un campionato estremamente impegnativo, il livello si è ulteriormente alzato sia sul fronte delle moto in pista sia per quanto riguarda i piloti. Dal canto nostro abbiamo le carte in regola per potercela giocare”, ha dichiarato Romano Albesiano, Responsabile dell’Aprilia Racing.

“Ho grande fiducia per il 2018, la squadra ha lavorato bene e la nuova RS-GP sta crescendo nella direzione giusta – ha affermato Aleix Espargaro -. Tutti i nostri rivali hanno migliorato molto, la MotoGP è un campionato di livello assoluto ma sono sicuro che saremo più vicini ai primi. Sono una persona positiva, mi sono preparato bene a questa nuova stagione e credo nel percorso che stiamo facendo”.

Primo anno da pilota ufficiale per Scott Redding: “Mi dà una grande motivazione avere un team alle spalle che mi supporta e che lavora insieme a me per far crescere la moto. Siamo riusciti a migliorare costantemente, a ogni uscita, sperimentando anche soluzioni azzardate ma sempre con obiettivi precisi. Difficile per me fare previsioni al momento, mi sto ancora adattando alla RS-GP e, allo stesso tempo, abbiamo intrapreso lo sviluppo del modello 2018”.

Romano Albesiano Aprilia RS-GP 2018