CONDIVIDI
Alberto Puig
Alberto Puig (©Getty Images)

MotoGP – Alberto Puig (team manager Repsol Honda) parla di Marc Marquez e Dani Pedrosa dopo Austin

In casa Honda non può che esserci grande soddisfazione dopo il Gran Premio delle Americhe 2018. Ad Austin c’è stata la conferma del dominio di Marc Marquez, ma va sottolineato anche il settimo posto di Daniel Pedrosa con un polso appena operato.

Il team Repsol veniva da un GP d’Argentina complicato, considerando le polemiche con Valentino Rossi e l’infortuno con Dani. Ma una squadra così esperta non poteva farsi condizionare troppo e infatti negli Stati Uniti ha raccolto il massimo possibile. La Honda si è confermata una moto fortissima e ancora quella da battere. Gli altri devono rincorrere e bisognerà vedere cosa accadrà in Europa nelle prossime gare.

MotoGP Austin, Alberto Puig esalta Marquez e Pedrosa

Alberto Puig, team manager Repsol Honda, ai microfoni di AS ha commentato il successo di Marc Marquez ad Austin. Queste le sue parole sul trionfo: «L’obiettivo era vincere la gara e l’obiettivo è stato raggiunto. Non la vedo come una rivincita di Marquez. Sono stati presi 25 punti, che era l’obiettivo in questa pista. Bisogna essere felici. Non lo so perché Marc sia così dominante ad Austin. La verità è che va molto veloce e la supremazia stavolta è stata totale, incontestabile».

Il dirigente spagnolo rende merito a Marquez per la vittoria schiacciante, però spende parole positive anche per un Dani Pedrosa che ha chiuso settimo correndo con il polso destro malconcio: «Penso che abbia fatto molto bene. È stato un weekend molto difficile per lui e ha dimostrato coraggio. Ha sopportato, sicuramente con dolore, perché queste moto sono molto pesanti. È stato coraggioso sopportare la gara. Per Dani è un passo importante essere riuscito a correre così».

A Puig viene domandato se la Honda in questo momento sia la moto più forte della classe MotoGP. Lui replica: «Non posso dirlo. Penso che le nostre moto stiano andando molto bene e lavoriamo per essere in grado di offrire il miglior prodotto ai nostri piloti. Crediamo che quest’anno la moto sia migliore rispetto allo scorso anno. Ha più potenza, chiaramente. Il set della moto va meglio e i piloti sono felici, ma ciò non significa che non dovremmo cercare di migliorare».

 

Matteo Bellan

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori