max racing team biaggi Moto3
Max Biaggi con Aron Canet, il principe Alberto e Peter Ottl (foto Twitter)

Max Racing Team di Biaggi pronto per il campionato Moto3 con Canet.

Montecarlo teatro della presentazione dello Sterilgarda Max Racing Team di Max Biaggi. La squadra del quattro volte campione del mondo 250 e due volte iridato Superbike prenderà parte al campionato Moto3 dal 2019. Un esordio assoluto nel Motomondiale per la formazione dell’ex pilota.

Il rider scelto per questa nuova avventura è Aron Canet, 19enne spagnolo che ha già tre anni di esperienza nella categoria. Ha anche conquistato tre vittorie e altri sette podi tra il 2016 e il 2018. Sicuramente è un talento interessante e che potrà fin da subito essere competitivo in sella alla KTM RC 250 GP. Nel recente test di Jerez sesto tempo per il valenciano, che si aspetta di vivere una stagione da protagonista. Sulla carta può essere considerato tra i candidati alla vittoria del titolo.

Il team manager Peter Ottl, padre di Philipp, pilota che nel 2019 esordisce in Moto2 con la squadra Tech 3 KTM con Marco Bezzecchi come compagno. All’evento di presentazione dello Sterilgarda Max Racing Team era presente anche il principe Alberto di Monaco. Biaggi vive a Montecarlo e dunque conosce sia lui che altre personalità importanti del Principato.

L’ex pilota ha così parlato di questa nuova avventura nel Motomondiale: «Sia per me sia per gli appassionati, la Moto3 è la categoria più entusiasmante dopo la MotoGP. C’è sempre battaglia, i distacchi sono contenuti ed è quindi naturale per me iniziare l’avventura mondiale da qui. Per noi è un grande passo, un sogno che si realizza, ma subito dopo il sogno vengono la programmazione e il lavoro. Da questo punto di vista sento di poter dire che ci siamo preparati nel migliore dei modi. La squadra è formata da tecnici che hanno grande esperienza nel Motomondiale, ed ha avuto modo di amalgamarsi con le esperienze nei campionati italiano e spagnolo. Arón è un pilota che mi è piaciuto da subito per la grinta e la tenacia, anche se dovrà imparare a gestire la pressione per fare il definitivo salto di qualità. Abbiamo scelto KTM, un marchio europeo con un grande potenziale».

Canet è molto carico, vuole riscattarsi dopo un 2018 di alti e bassi. Queste le parole del rider spagnolo: «Questo per me è l’anno della rivincita. Le basi ci sono tutte. Ho trovato una squadra preparata e motivata, nei test abbiamo subito instaurato un buon feeling e credo che il supporto di Max e Peter possa darci una spinta in più. Ci scontriamo contro team storici e piloti molto forti, nella Moto3 un passo falso ti puo’ far passare dal podio al quindicesimo posto perchè la lotta è sempre estremamente serrata. Credo che con l’impegno e la costanza potremo toglierci delle belle soddisfazioni».

 

Matteo Bellan

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore