CONDIVIDI
Gomme Michelin a Sepang
Gomme Michelin a Sepang (©Getty Images)

MotoGP | Michelin congela le gomme per la stagione 2018

Dopo le polemiche sui pneumatici scoppiate l’anno scorso, con il cambio della carcassa anteriore al Mugello, Michelin ha deciso che da quest’anno non ci saranno variazioni di mescole nel corso della stagione. Sarà fornita una lista con le gomme disponibili per ogni Gran Premio: “Questo è ciò che i piloti e le squadre ci hanno chiesto di fare”, ha ammesso Piero Taramasso, responsabile di Michelin Motorsport. Il fornitore unico guarda anche al 2019, però ogni novità sarà possibile solo durante i test ufficiali IRTA.

Le mescole saranno per l’80% quelle dell’anno scorso, cui si aggiungeranno tre nuovi pneumatici confermati nei test invernali. Fino all’anno scorso il lavoro dell’azienda francese era ancora in divenire, dopo il fresco ingresso in MotoGP al posto della Bridgestone, e c’era l’urgenza di fornire in tempi brevi le gomme migliori. Da quest’anno pneumatici congelati, così da permettere ai team di riporre l’attenzione su altri elementi della moto senza la “variabile” gomma.

Le nuove mescole 2018 saranno più dure e da utilizzare su quei tracciati dove sono stati riscontrati problemi di usura nella scorsa stagione. In totale Michelin utilizzerà circa 7 diverse mescole anteriori e 11-12 diverse mescole posteriori durante i 19 round. Massima attenzione sul nuovo tracciato di Buriram, oltre a Barcellona e Silverstone che presentano due nuovi manti d’asfalto. In Catalunya si svolgerà un test prima della gara, viceversa a Silverstone, “ma abbiamo un accordo con Dorna per portare quattro specifiche anteriori e quattro specifiche posteriori, per essere sicuri di avere quelle giuste”, ha spiegato Piero Taramasso a Crash.net.

Gomme Michelin a Sepang
Gomme Michelin a Sepang (©Getty Images)

Un altro segmento su cui Michelin porrà maggiore attenzione è il “controllo di qualità” che ha sollevato qualche polemica da parte dei piloti. Taramasso, intervistato alla fine della scorsa stagione da Tuttomotoriweb, aveva ridimensionato il problema, ma allo stesso tempo promette maggiore attenzione: “Stiamo lavorando in fabbrica, nel trasporto, per cercare di capire come questo influisca sulle gomme… Finora, abbiamo avuto un piccolo problema a Sepang, ma questo è stato solo un nostro errore, perché abbiamo lasciato alcune gomme dalla gara dello scorso anno nei contenitori del circuito e poi li abbiamo usati al test IRTA. Ma probabilmente la temperatura nel contenitore era salita troppo in alto e la gomma non era valida. Poi in Thailandia e in Qatar non abbiamo avuto problemi, quindi spero che continui così”.

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori