CONDIVIDI
Max Biaggi
photo Facebook

Max Biaggi in Moto3 con KTM dal 2019?

Da un paio di anni a questa parte Max Biaggi sta bussando alla porta del Motomondiale per accedere con il suo team attualmente impegnato nel CEV. All’età di 47 anni dirige un Junior Team Moto3 con KTM e il campione spagnolo Supersport 300 Marc Garcia, commenta i Gran Premi di MotoGP per Radio Monte Carlo, ricopre il ruolo di ambasciatore del team Venturi di Formula E e per Aprilia.

Nonostante tutto Max Biaggi si sente ancora sottoccupato. Vuole di nuovo ricoprire un ruolo nel Motomondiale e portare il suo KTM Junior Team nel Campionato del Mondo Moto3 nella stagione 2019 Biaggi dice di aver bisogno del supporto di KTM per accedere nel motociclismo che conta, ma alla casa austriaca non piace ospitare nuovi team. Pertanto il Corsaro si è incontrato al Mugello per la prima volta con Pit Beirer, il direttore Motorsport di KTM. “Forse posso aiutare KTM con il mio know-how nel Campionato del Mondo MotoGP. Non ci sono molti piloti che hanno vinto nella classe regina su vetture di serie Honda e Yamaha”, ha spiegato Max Biaggi a Speedweek.com. “Il mio background tecnico potrebbe forse aiutare KTM. Il motore è competitivo. Ma immagino che il telaio abbia bisogno di molto lavoro di sviluppo. Conosco bene il team manager della KTM Mike Leitner. Ha sempre lavorato per il mio rivale da 250cc Ralf Waldmann”.

Max Biaggi è andato ai funerali di Ralf Waldmamn a marzo, dopo il GP del Qatar, restando addolorato non solo per la morte dell’ex rivale, ma per l’assenza di piloti e manager della classe regina. “Sono rimasto sorpreso dal fatto che non ho incontrato un pilota GP lì e nessun rappresentante della Dorna. Ralf faceva parte dello sport del GP da oltre 15 anni. Ho volato con un jet privato. Non so se mi è costato 30.000 o 40.000 euro, non importa. Con Ralf Waldmann una parte di me è morta, quindi volevo essere lì al commiato. Questa è stata una vera preoccupazione per me. E non aver visto nessuno dal paddock del GP mi ha reso triste”.