CONDIVIDI
Max Biaggi
Max Biaggi (©Getty Images)

Max Biaggi ha corso nella classe regina del Motomondiale per tanti anni, vivendo sia l’era delle 500 che quella della MotoGP. Non ha mai conquistato il titolo, però è stato un apprezzato protagonista della categoria. Dopo i quatto titoli in 250, anche nella top class ha comunque raccolto vittorie e podi prima di andare in Superbike e vincere due titoli mondiali.

Nonostante l’addio alle corse nel 2012, il romano ha comunque continuano a interessarsi all’ambiente delle moto. Non a caso è stato collaudatore Aprilia, commentatore delle gare WSBK su Mediaset e più recentemente ha creato il Max Racing Team nel campionato Italiano Velocità (CIV) classe Moto3. A giugno ricordiamo tutti il grave incidente di cui Biaggi fu protagonista e dal quale per fortuna è uscito positivamente, dopo tanta paura e sofferenza.

MotoGP, Max Biaggi elogia Dovizioso e Marquez

Max Biaggi ha seguito la MotoGP in questa stagione che ci ha regalato tante emozioni. Anche all’ultima gara non sono mancati momenti spettacolari, anche se sarebbe stato bello non vedere cadute e ritiri. Infatti Andrea Dovizioso, vice-campione, purtroppo è scivolato e ha consegnato con qualche giro di anticipo il titolo a un Marc Marquez che poco prima aveva a sua volta rischiato di cadere.

A entrambi vanno meritati complimenti per quanto fatto in questo 2018, in cui ci hanno appassionati anche con dei duelli fino all’ultima curva dell’ultimo giro. Biaggi stesso si è congratulato con loro su Instagram: “Si è chiuso un altro anno del Campionato del Mondo della Motogp. Abbiamo assistito a bellissime battaglie tra due ragazzi e due team molto forti. Andrea e Marc ci hanno ricordato che nel motociclismo si può battagliare in modo corretto, senza mai perdere il rispetto dell’avversario, fuori e dentro la pista! Sono un esempio di come deve essere il motociclismo! Chapeau!”.

Si è chiuso un altro anno del Campionato del Mondo della Motogp. Abbiamo assistito a bellissime battaglie tra due ragazzi e due team molto forti. Andrea e Marc ci hanno ricordato che nel motociclismo si può battagliare in modo corretto, senza mai perdere il rispetto dell’avversario, fuori e dentro la pista! Sono un esempio di come deve essere il motociclismo! Chapeau !

Un post condiviso da Max Biaggi (@maxbiaggiofficial) in data:

 

Matteo Bellan