CONDIVIDI
photo @MaxBiaggiOfficial

A cinque mesi dal terribile incidente sul circuito di Latina Max Biaggi è tornato ai margini della MotoGP. Ha affrontato un lungo viaggio fino a Sepang dove è stato ospite nel box Ducati, al fianco del suo grande amico Jorge Lorenzo, e in quello di Aprilia. Il Corsaro ha parlato a 360° con i giornalisti di tutto il mondo, ha svelato i progetti futuri e assicurato che non ha nessuna intenzione di mettere nuovamente a rischio la sua vita.

“Il mio obiettivo sono la mia famiglia e i miei figli”, ha chiarito l’ambasciatore Mahindra a Bikesportnews. In programma ha il suo team con cui proseguirà nel CIV o forse nel Campionato del Mondo Junior, per far crescere nuovi campioni del futuro. Per adesso l’ingresso in Moto3 è rimandato, ma resta un obiettivo a breve termine, Dorna permettendo.

Max non nasconde la sua ammirazione per Marc Marquez: “Quando è arrivato in MotoGP, ha vinto un’incredibile quantità di gare, nonostante non avesse sempre la miglior moto. Come vedi che non è la moto migliore? Se Marquez vince e Pedrosa finisce quinto o sesto questo è il valore della moto, mentre è Marc che fa la differenza. Quindi mi chiedo… quante gare avrebbe vinto se avesse la moto migliore?”.

Nel 2018 tra i candidati al titolo della classe regina inserisce anche Jorge Lorenzo, in crescendo con la Ducati in questo finale di campionato. “È sempre stato ottimista e ora è competitivo. È stato veramente veloce a Misano prima di schiantarsi, a Aragon è stato in testa per molti giri ed ha finito sul podio. Sono sicuro che una vittoria arriverà presto. Una volta che sarà in grado di impostare la moto come vuole sarà davanti. E l’anno prossimo – assicura Max Biaggi – sarà un serio contendente per il titolo”.

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori