CONDIVIDI
Maverick Vinales (Getty Images)

Maverick Vinales è il pilota del momento, dopo una pre-season di altissimo livello, infatti, sono arrivate già 3 vittorie e un 2° posto. Unici nei di un avvio praticamente perfetto, lo scivolone di Austin e il 6° posto a Jerez in cui le Yamaha sono entrate letteralmente in crisi. Nonostante queste pecche lo spagnolo ex Suzuki è saldamente al comando del mondiale MotoGP e vuoi per sfortune altrui, vuoi per altro non sembra avere al momento un contendente credibile per il titolo.

Occhi puntati sulle gomme, Maverick Vinales ha così dichiarato: “Io non li ho ancora provati i pneumatici. Quelli nuovi sono simili, però con mescole diverse, asimettriche, bisogna verificare. Vedremo se va bene per noi, perché è importante avere un’aderenza consistente. Soprattutto davanti”.

Vinales crede di saper gestire bene i pneumatici

Il campionato di MotoGP ospita ben 4 tracciati spagnoli, ma Maverick Vinales ha le idee chiare su quale sia il suo preferito: “Io voglio vincere qui, perché ci sono i miei fan e i miei amici ed è davvero un bel posto dove vincere. Credo sia proprio bello”.

Si parla anche del nuovo Gran Premio della Thailandia e in merito a ciò Maverick Vinales la pensa così: “Credo sia sempre difficile e se si aggiungono gare diventa ancora più complicato. Bisogna essere al 100% per tutto l’anno ed è difficilissimo. Tutto ciò è possibile farlo per 6-7 mesi poi non si può più continuare ad essere sempre al massimo sempre”.

lo spagnolo ha poi continuato: “Certo l’aggiunta di nuovi Gran Premi aiuta lo spettacolo, ci saranno più punti in palio. Inoltre, io personalmente amo andare su nuovi tracciati, visitare posti nuovi, ci si può divertire. In Thailandia sarà bello, sarà divertente, lì sono impazziti per la MotoGP. L’unica cosa sarà difficile tenere un buon livello per tutto l’anno con un campionato così lungo”.

Infine, Maverick Vinales ha affermato: “Credo che la mia caratteristica migliore sia quella di gestire bene moto e gomme nella parte finale della gara”.

Antonio Russo