CONDIVIDI
Maverick Vinales (©Getty Images)

Maverick Vinales è ritornato sul tetto della MotoGP. Il pilota spagnolo dopo la caduta ad Austin e il 6° posto a Jerez è ritornato alla vittoria dopo una lotta ruota a ruota con il compagno Valentino Rossi. Proprio la caduta del Dottore negli ultimi giri, preceduta dallo scivolone di Marc Marquez poche tornate prima ha permesso al numero 25 di conquistare la vetta della classifica generale con ampio margine sulla concorrenza.

Come riportato da “Speedweek.com”, Maverick Vinales ha così dichiarato in merito all’ultima gara: “A me dispiace tanto per i piloti che sono caduti in gara. Non è mai bello quando si va a terra. Ho sperimentato questa sensazione ad Austin e non è mai bello. Quando ho visto che Marquez era caduto ho pensato che questa era una gara da non sbagliare. Ho visto che Valentino e Zarco spingevano, ma io ho cercato di fare del mio meglio”.

Vinales: “Valentino mi avrebbe attaccato all’ultima curva”

Maverick Vinales ha anche parlato della caduta di Rossi: “Finché non sono arrivato al traguardo non me ne ero accorto che Valentino era caduto. Io pensavo che mi avrebbe attaccato all’ultima curva, infatti, ero pronto a chiudere la porta. Io mi sentivo bene sulla moto e negli ultimi settori sono andato davvero forte”.

Infine, un pensiero anche per Dani Pedrosa: “Dani ha fatto una gara incredibile. Lui è molto forte, anche a Jerez ha dimostrato di essere molto competitivo. Pedrosa può vincere il titolo. Dobbiamo stare attenti. In ogni caso sarebbe bello fare una lotta con lui”. Insomma a quanto pare il pilota della Yamaha sembra temere il piccolo Pedrosa, che d’improvviso, zitto, zitto si è issato sino al secondo posto della classifica generale ed è in piena lotta per il mondiale.

Antonio Russo

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori