CONDIVIDI
Valentino Rossi Maverick Vinales
Valentino Rossi e Maverick Vinales (©Getty Images)

Maverick Vinales ha conquistato il podio a Phillip Island dopo una gara di grande battaglia. E’ arrivato terzo, preceduto da Marc Marquez e Valentino Rossi, ma davanti a uno Johann Zarco che per pochi millesimi è stato beffato.

Lo spagnolo è stato competitivo con una Yamaha che in Australia si è riscoperta veloce. Sicuramente il clima soleggiato ha favorito la M1, che invece sul bagnato fa grande fatica a reggere il confronto con Honda e Ducati. Una buona prova del 22enne di Figueres, che nella classifica mondiale MotoGP è a -50 dal leader Marquez e a -17 su Dovizioso. Precede il compagno di squadra di 31 punti.

MotoGP Phillip Island, Maverick Vinales commenta la gara

Maverick Vinales al termine della gara in Australia ha così commentato, ripreso da Marca: “Siamo fuori dal campionato, lo so da un po’, l’obiettivo era di stare davanti a Marc, ma ho avuto un tocco con Andrea Iannone e sono finito indietro. La squadra ha fatto un buon lavoro, questa mattina sull’acqua nel warm-up mi ero sentito bene”.

In merito alla corsa di Phillip Island ha così proseguito: “Gara molto divertente, sono molto contento. Siamo stati a un livello elevato. Sono felice del lavoro fatto, soprattutto stamattina. Questa mattina abbiamo cambiato molto la moto. Vorrei provare il ‘set-up’ di questa mattina sul bagnato anche sull’asciutto. In Malesia lo proveremo”.

Si parla in seguito della lotta con Johann Zarco, battuto al fotofinish: “Ho avuto la fortuna di reagire bene. E’ stato divertente, ha avuto un buon punto di frenata. E’ stato al limite. Peccato per il tocco, perché stavo aspettando la fine per dare il meglio. Abbiamo fatto un grande balzo in avanti. Adesso aspettiamo la Malesia, cercheremo di vincere “.

Vinales spera di conquistare il secondo posto di Andrea Dovizioso in classifica, dato che per il titolo i giochi ormai sono chiusi: “Naturalmente, è un buon obiettivo, molto meglio essere secondo che terzo. Motivi del titolo sfumato? E’ difficile da dire. Poca fiducia nel telaio e scelta di gomme sbagliata è ciò che c’è costato il campionato. Quando ho una buona giornata che posso lottare per la vittoria”.

In Yamaha si lavora già al 2018, ma Maverick tiene il mirino puntato sul presente ancora: Onestamente preferisco che il team si concentri sulla Malesia. Dobbiamo lottare per il secondo posto con 17 punti di svantaggio. Preferisco che il team sia concentrato sulla Malesia che sul 2018”.

Infine Vinales ha parlato di Valentino Rossi: “Ha fatto una grande gara, combattendo con Zarco, chiudendo tutte le frenate”.