CONDIVIDI
photo Twitter @MotoGP

Le polemiche non si placano dopo il Gran Premio d’Argentina. Lo scontro Marquez-Rossi ha riportato in auge probabilmente il duello più agguerrito nella storia del motociclismo. Dopo i fattacci del 2015, ritorna la rivalità tra la leggenda Valentino Rossi e chi ambisce a prendere il suo posto, Marc Marquez. Ed è proprio su questo dualismo che la stampa spagnola, in particolare Marca, analizza per attaccare il pilota italiano e scagionare l’idolo della Honda. Per il quotidiano spagnolo Rossi stava aspettando il suo turno , il momento in cui Marc Márquez commettesse un errore per tornare alla carica, con tutta la follia accumulata contro il suo peggior nemico. Marca parla di rancore nei confronti di un uomo che può cancellare e battere i suoi numeri e quelli di Giacomo Agostini. È vero che Marc Marquez ha sbagliato, ma c’è una differenza sostanziale con quello che è successo in Malesia 2015. Marc ha seguito un percorso logico nella sua manovra con Valentino, cosa totalmente differente rispetto a quanto fatto da Valentino Rossi a Sepang. In quel caso rallentò e con la gamba buttò lo spagnolo di proposito. In quell’occasione, continua Marca, l’italiano non è stato nemmeno sanzionato ma è stato punito nel Gran Premio successivo.

Marca: “Rossi vuole screditare la carriera di Marquez”

Per Marca fu data comunque la possibilità di lottare per il titolo, quando la cosa più logica sarebbe stata l’immediata bandiera nera e il divieto di partecipare all’ultima corsa della stagione. Al contrario, Márquez è stato giudicato e sanzionato, con zero punti. Una punizione sufficiente a espiare il suo eccesso di aggressività, che non è antisportivo. In questo, Valentino Rossi è sempre stato il “padrone” sia nella dialettica che sulla sella. In questa occasione ha voluto rimuovere tutto il suo arsenale di imprecazioni, squalifiche e gravi accuse, per cercare di attaccare Márquez. È l’unica via per cercare di opporsi al suo settimo titolo, a soli 25 anni. L’obiettivo è decentrare il più possibile in modo che fallisca e perda la corona di quest’anno. E se ciò non è possibile, screditare la sua carriera con commenti tipo: “Márquez ha distrutto questo sport”. Provocare i suoi seguaci. Nonostante il peso economico ed emotivo che vale per la MotoGP ed i suoi tifosi, Valentino Rossi non può vincere ed invece di chiudere con dignità gli ultimi anni della sua carriera, punta su altre armi per screditare gli avversari.

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori