CONDIVIDI
Marc Marquez
Getty Images

MotoGP, Marquez risponde a Lorenzo: “Sullo sporco non aprire tutto il gas”.

Nella caduta che Jorge Lorenzo ha rimediato nella partenza ad Aragon non ci sono responsabilità regolamentari di Marc Marquez. Il sorpasso del pilota Honda gli ha impedito di entrare in curva, è dovuto andare lungo per evitare di essere passato da quattro o cinque piloti, ha aperto il gas con la moto inclinata sullo sporco ed è caduto, riportando la dislocazione dell’alluce del piede destro e una frattura del metacarpo del secondo dito.

Jorge Lorenzo ha preteso delle scuse da Marc Marquez che per il momento non sono arrivate, lasciando intendere che aria tirerà il prossimo anno nel box Honda. “Ho frenato per la zona sporca perché ero dentro e sono stato bloccato dalla parte anteriore , avevamo tutti una gomma dura” , ha spiegato Márquez alla stampa dopo aver ascoltato le dichiarazioni di Lorenzo che lo accusavano dell’autunno. In quel momento ho visto che Jorge era all’esterno e ha iniziato a chiudere la traiettoria, così che non ho avuto alcun contatto, ho smesso di frenare completamente per andare a girare da solo, ma è vero che in questo circuito quando vai sullo sporco pattini molto, qualcosa di molto simile è accaduto con Dovi quando mi è successo nella curva 14. Quando vai nella zona sporca, con l’adrenalina della partenza alle stelle, devi avere il sangue freddo di non aprire tutto il gas”.

Ai microfoni di Movistar MotoGP, Marc Márquez ha assicurato che non ha appreso della caduta di Lorenzo fino a quando, dopo alcuni giri, si è reso conto che lo spagnolo non stava combattendo nel gruppo di testa: “Non l’ho visto, sono rimasto sorpreso quando mi hanno detto che era caduto alla prima curva”. Un normale incidente d gara? Per Jorge Lorenzo non sarebbe proprio così: “Mi fa arrabbiare che nessuno supponga che la mia caduta sia stata dovuta all’azione dovuta, dall’esterno sembra solo colpa mia. Marc ha di nuovo rovinato la mia gara”.

Resta sempre aggiornato con le nostre ultimissime news di motori e altro su Google News.

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori