CONDIVIDI
Marc Marquez
Marc Marquez (©Getty Images)

MotoGP | Marc Marquez: “Non cambio il mio stile. Rossi uno come gli altri”

All’indomani dell’infuocato Gran Premio d’Argentina, Marc Marquez è volato in Brasile per un evento promozionale legato al Team Estrella Galicia 0,0. Le polemiche con Valentino Rossi non accennano a placarsi, anzi. Il fenomeno di Cervera, dopo aver cercato le scuse del Dottore, rincara la dose. “Non cambierò il mio modo di correre in pista. L’ho sempre fatto con la massima intensità e andrò avanti così”.

La giustificazione di Marquez

La Direzione Gara ha commesso più di un errore e ulteriori sanzioni non sano possibili, sarebbe una modalità di agire senza precedenti. Marc Marquez ritiene di aver pagato il prezzo degli errori durante la gara oltre ad aver teso la mano al suo avversario: “Sfortunatamente sul tracciato di Termas de Rio Hondo sono venuto a contatto con la moto di Rossi e quando ho cercato di entrare nell’interno è caduto – ha detto all’agenzia brasiliana Efe -. Ho capito l’errore, ho chiesto scusa e sono stato penalizzato. Quando mi sono tolto il casco la prima cosa che ho fatto è stato proprio andare da lui e chiedergli scusa. Ho commesso uno sbaglio che può succedere a tutti, perchè ci spingiamo sempre al limite, ma sono tranquillo perché alla fine è stato un errore e l’importante è imparare da esso”.

Nelle dichiarazioni post gara Valentino Rossi ha criticato con durezza il pilota spagnolo additandolo come “pericoloso” e “senza alcun rispetto da parte dei suoi rivali”. Marc Marquez ha preferito non replicare a quelle dichiarazioni: “Preferisco non commentare queste dichiarazioni. E’ ancora un momento troppo ‘caldo’ per farlo. Ma tutti i piloti in qualche momento della loro carriera sportiva hanno commesso questo tipo di errori. Tutti noi piloti siamo andati in un altro box a chiedere scusa… Cerco sempre di capire e analizzare tutto, ma alla fine Valentino è uno come gli altri in pista”.