CONDIVIDI
Marc Marquez (Getty Images)

Marc Marquez nella sua carriera ha già conquistato 6 titoli mondiali, ma la sua vita non ruota solo attorno alla MotoGP. Lo spagnolo, infatti, coltiva numerosi hobby e soprattutto non si è mai distaccato dalla sua piccola Cervera. Un piccolo comune iberico che recentemente lo ha festeggiato letteralmente come un re.

Come riportato da “Marca”, Marc Marquez a margine della premiazione che lo ha visto protagonista al quotidiano spagnolo ha così dichiarato: “A me piacciono i bambini, infatti, ne sto aiutando un paio, uno nel motocross e uno nel campionato spagnolo. Ho letto qualche biografia, quelle che mi motivano. Mi piacerebbe poter avere il potere di vedere il futuro, sapere dove sarò tra qualche anno, quale sarà la moto migliore”.

Marquez tutto casa e famiglia

Il rider della HRC ha poi proseguito: “Per me è difficile stare fermo, a meno che non sono proprio stanco. A Cervera ci sono poche ragazze. Io non mi sono mai trasferito e faccio feste solo con pochi amici intimi. Fortunatamente non siamo come i calciatori e non sempre vengo riconosciuto. Mi piace fare gli sport estremi, le discese in bici e il motocross”.

Marc Marquez ha anche parlato della sua rivalità con Rossi rassicurando tutti sul fatto che tra i due al momento c’è un sano rispetto reciproco, sul giorno più bello e quello più brutto, invece, ha affermato: “Il più bello, Valencia 2014, io ero già campione e anche mio fratello Alex vinse il titolo in Moto3, fu bellissimo. Il più brutto, invece, Malesia 2011. Sono caduto e vedevo doppio, ho passato 5 mesi così e i medici mi dicevano che non sapevano se avrei corso di nuovo. Volevo tornare a tutti i costi, è stato difficile per me”.

Antonio Russo

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori