CONDIVIDI
photo Twitter

Marc Marquez campione del mondo e di salvataggi, nonostante le 27 cadute rimediate nel 2017. Una dote particolare e unica ereditata a suon di allenamento in palestra e in moto e che lascia a bocca aperta tifosi e avversari, quasi fosse in grado di sfidare le leggi della fisica… e della fortuna.

Dietro le capacità di Marc Márquez si cela un duro lavoro quotidiano oltre che qualità innate. “Con il mio allenatore ho iniziato ad allenarmi all’età di 11 anni, concentrandomi molto sull’elasticità, che è ciò che ti permette, in caso di cadute quando tocchi la ghiaia, di avere meno rischi di infortunio”, rivela El Cabroncito.

I segreti fisici di Marquez

A pochi giorni dal primo test prestagionale in Malesia il 6 volte iridato si allena duramente in palestra con l’obiettivo di minimizzare il rischio di infortuni in caso di cadute, perchè saltare anche una sola gara può costar caro nella corsa al titolo mondiale di MotoGP. Alla vigilia di ogni Gran Premio bisogna studiare i punti critici della pista, azzardare a provare il limite per limare i decimi preziosi in gara.

“Devi essere il più preparato possibile, il che non significa che tu abbia molta forza, ma velocità di reazione, tonificazione, esplosività e mani, in quelle situazioni tiri un sacco di inguine, perché con una gamba spingi contro il terreno e con l’altra contro la moto. Anche se sembra che tu debba alzarti, devi spingere contro il terreno e questo, a volte, ti fa alzare”, spiega Marc Marquez in un video realizzato da Red Bull.

Serve una gran forza di reazione fisica per vedere certi salvataggi “miracolosi” come quelli visti a Valencia nell’ultimo week-end del 2017. Un salvataggio dal profumo iridato che richiede equilibrio, riflessi, istinto, forza addominale e nelle gambe. A ciò si aggiunga la passione per il motocross: “Anche se si tratta dello stesso circuito (sterrato, ndr) di ora in ora cambia completamente: ci sono buche, solchi creati ad ogni giro… questo ti fa improvvisare molto e ti dà quella velocità di reazione, è l’allenamento più completo e, personalmente, è la moto che mi piace di più”.

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori