CONDIVIDI
Marc Marquez
Getty Images

Marc Marquez sulla Honda 2019. Jorge Lorenzo porterà i segreti Ducati.

Il campione del mondo Marc Marquez ha completato una settimana fa al Misano World Circuit Marco Simoncelli un test produttivo per la stagione 2019 provando due prototipi differenti. Con Marc Márquez e Jorge Lorenzo i vertici HRC possono essere sicuri che il team ufficiale della Honda avrà uno dei migliori accoppiamenti tra piloti della storia della MotoGP.

Per quanto riguarda la moto, c’è ancora molto da fare. A parte la vittoria “sui generis” di Cal Crutchlow al GP argentino, solo un pilota Honda è riuscito a trionfare quest’anno, e questo è Marc Márquez. Anche se il venticinquenne spagnolo è a buon punto nella lotta per il titolo 2018, si è già al lavoro per il prossimo campionato. Nel test di Misano tre le RC213V a disposizione, una del 2018 e due prototipi con livrea nera.

Nè Dani Pedrosa, che dal prossimo anno sarà collaudatore KTM, nè il collaudatore Stefan Bradl sono stati autorizzati a guidare i prototipi. Jorge Lorenzo potrà provare la nuova moto dopo il finale di stagione a Valencia e successivamente a Jerez, prima di lavorare sui modelli 2019 in inverno. Questi test drive sono seguiti con particolare interesse. Non solo perché lo stile di guida di Lorenzo è molto diverso da quello di Marquez, quindi sarà emozionante vedere quanto velocemente il pilota possa adattarsi alla moto e alla moto al pilota. Il 31enne maiorchino apporta anche qualcosa che il suo compagno di scuderia non può offrire: ha già acquisito esperienza sulle moto della concorrenza Yamaha e Ducati. Quindi il suo contributo alla HRC potrebbe essere molto importante e in un certo senso rivoluzionario.

Resta sempre aggiornato con le nostre ultimissime news di motori e altro su Google News.

 

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori