CONDIVIDI
Marc Marquez (Getty Images)

MotoGP | Marc Marquez: “Rossi? Ballavamo la salsa calpestandoci i piedi”

Marc Marquez ha portato a casa il suo 7° titolo mondiale e ora mette nel mirino i primati di Valentino Rossi. Il rider spagnolo dall’alto dei suoi 25 anni ha ancora davanti a sé una lunga carriera per scalare le classifiche e strappare i record stabiliti negli anni passati dai suoi colleghi.

Come riportato da “As”, Marc Marquez ha così commentato la propria stagione: “La Honda quest’anno si è comportata bene. La gente pensa che sia normale che io vinca, ma non è così, vivo ogni titolo come il primo. Ho sempre lo stesso pensiero in testa. Penso anche di poter essere battuto, così sono psicologicamente preparato se dovesse accadere”.

Se sei interessato a tutti gli aggiornamenti su Marc Marquez CLICCA QUI

Marquez vuole avere pressione

Lo spagnolo ha poi continuato: “Quando ti sgridano e hanno ragione, è tempo di riconoscere i propri errori, ma bisogna attendere 5 minuti. Nella forza mentale c’è tutto. Rossi ha quasi 40 anni ed è motivato, mi piace la pressione e le motivazioni ed è per questo che volevo vincere il titolo in Giappone. La pressione ti fa avere un diverso punto di attenzione, lavoro e intensità”.

Infine Marc Marquez ha così concluso: “Con i piloti con i quali lotti per il titolo non puoi essere amico. Gli amici sono altri con i quali puoi condividere tutto, ma puoi comunque avere un buon rapporto. Con Rossi c’è stata una rottura come in tutte le buone storie d’amore. Stavamo ballando la salsa calpestandoci i piedi. C’è rispetto per Lorenzo, ma in pista ognuno pensa a sé. Se vincerà il titolo mi toglierò il cappello davanti a lui”.

Antonio Russo

 

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori