CONDIVIDI
Marc Marquez (Getty Images)

MotoGP | Marc Marquez si sente in famiglia in Honda

Marc Marquez arriva da una stagione davvero entusiasmante in cui è riuscito a portare a casa il suo 6° titolo mondiale. Nel mirino del pilota spagnolo per questo 2018 c’è naturalmente un’altra corona iridata, ma per ottenerla dovrà scontrarsi con tantissimi avversari. Tra i più accreditati per contendergli il titolo c’è sicuramente Andrea Dovizioso, che sulla scorta di quanto fatto vedere nella passata stagione vorrà essere di nuovo lì tra i primi.

La MotoGP 2018 comincia dal Qatar, un tracciato, che tendenzialmente non ha mai fatto impazzire Marc Marquez, che qui in MotoGP ha vinto una sola volta. In particolare negli ultimi 3 anni lo spagnolo ha raccolto solo un 5°, un 3° e un 4° posto.

Marc vuole continuare a vincere

Marc Marquez in merito a questo nuovo inizio ha così affermato: “Sono felice di essere qui e di ricominciare la stagione. Dopo un inverno lungo e i test vedo che siamo tutti pronti per ripartire. Siamo ripartiti con il piede giusto perché il mio futuro è già deciso. Non è stato semplice, da parte mia e di Honda c’era un accordo, sono sempre stato contento di proseguire con loro, ma ho voluto in ogni caso aspettare i test per capire come avremmo cominciato”.

Lo spagnolo ha poi continuato: “Ho capito che stavamo cominciando bene e che la mossa era corretta. La moto si comporta bene e nella Honda mi sento come in una famiglia e questo è molto importante per me. Questo sarà un ulteriore aiuto per la mia stagione perché ora dovrò semplicemente concentrarmi sulla pista”.

Marc Marquez ha parlato bene soprattutto del nuovo motore montato sulla Honda e si è detto convinto di poter fare bene in questa annata. Lo spagnolo ha poi parlato dei propri avversari: “Credo sia praticamente impossibile dire chi lotterà per il titolo, l’anno scorso ho fatto dei nomi e tra questi non c’era Andrea, poi sappiamo come è finita”.

Naturalmente lo spagnolo ha anche commentato il rinnovo di Valentino Rossi: “Credo sia davvero impressionante il modo in cui lui trova sempre le motivazioni. Lui sa che la MotoGP ora è molto impegnativa e bisogna tenersi al massimo livello per lottare con gli altri. Non sono solo 2 anni, ma 3 anni se contiamo anche questo. Congratulazioni a lui, sono contento che sarà ancora qui con noi perché corri contro una leggenda della MotoGP e spero di imparare ancora altre cose da lui”.

Antonio Russo

 

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori