CONDIVIDI
Marc Marquez (Getty Images)

Gli occhi di tutti continuano ad essere puntati su di lui. Marc Marquez vuole il suo 7° titolo mondiale, ma sa che la concorrenza in questo 2018 sarà spietata. Ci sono le due Ducati e le due Yamaha che hanno tutte le carte in regola per lottare per il titolo e quindi ci vorrà una super annata per riportare la corona iridata anche quest’anno a Cervera.

Come riportato da “Motorsport.com”, Marc Marquez a fine test ha così commentato i risultati ottenuti: “Ho guidato la moto del 2017, quella con cui ho corso l’ultima gara a Valencia, qui avevamo solo il motore nuovo e anche un altro motore ancora. Oggi ce la siamo cavata bene, stiamo lavorando. L’ultimo motore che abbiamo provato sembra avere un buon potenziale”.

Una partenza sprint

Lo spagnolo ha poi proseguito: “Credo sia importante cominciare l’anno con buone sensazioni e un buon ritmo. Quest’anno siamo subito ripartiti da quanto fatto nella passata stagione. Due anni fa ad esempio avevamo grossi problemi, l’anteriore si alzava di continuo e ci mancava potenza. Questa moto, invece, funziona da subito”.

Marc Marquez ha poi concluso: “L’importante è aver cominciato in maniera positiva. Dobbiamo provare tante cose, ma le sensazioni sono positive. In ogni caso dobbiamo restare concentrati, c’è ancora da lavorare. Naturalmente cominciare bene ti dà sicuramente maggiori motivazioni”.

Insomma lo spagnolo sembra convinto di poter fare bene anche quest’anno. A quanto pare la Honda si sta comportando bene, bisognerà capire se anche quest’anno il fattore gomme non avrà incidenza sulle prestazioni dei vari costruttori come accaduto l’anno scorso.

Antonio Russo