CONDIVIDI
Marc Marquez (Getty Images)

MotoGP | Marc Marquez: “La mano a Rossi? Come dare un bacio ad una ragazza”

Marc Marquez arriva da una gara dominata in Argentina e in molti sono pronti a puntare sul medesimo copione anche qui ad Austin dove lo spagnolo non è stato mai battuto. L’iberico vuole provare a replicare i risultati di questi ultimi anni in America per allungare in classifica su Dovizioso.

In conferenza stampa Marc Marquez ha così affermato: “Austin già dal 2013 è un ottimo circuito per me, però ogni anno è diverso. Comunque quest’anno arriviamo proprio in ottima forma. Abbiamo vinto in Argentina e in Qatar abbiamo fatto un’ottima performance quindi mi sento molto a mio agio sulla moto. Vedremo come andranno dalla FP1, cercherò di non fare cose folli, cose che ci potrebbero poi sfuggire di mano. Vedremo poi come si sviluppa il weekend e come vanno gli altri”.

Se sei interessato a tutti gli aggiornamenti su Marc Marquez CLICCA QUI

Lo spagnolo ricorda Hayden

Lo spagnolo ha poi proseguito: “Vedremo poi anche il meteo perché pare che sabato sarà un po’ così così. Qui è complicato fare il giro perfetto perché è molto lungo, ci sono tante frenate, è facile fare errori perché è un lap di 2 minuti circa poi ci sono tante buche è molto sconnesso l’asfalto. Bisognerà capire come è l’asfalto, come vanno le gomme”.

Marc Marquez ha parlato anche delle sue condizioni fisiche: “Questo è uno dei tracciati più complicati dal punto di vista fisico, ma io mi sento in forma, certo a volte sento qualcosina alla spalla, ma non penso sarà un problema. In Argentina ho sentito qualcosa, ma non mi ha creato problemi. Mi sono allenato in modo diverso proprio in vista di questo GP. Qui mi sono sempre trovato bene. Vedremo se riuscirò a continuare con questi risultati, ma come hanno detto gli altri tutto può succedere”.

Il rider della HRC ha poi parlato del design del proprio casco: “Il nuovo design del casco l’ho già usato l’anno scorso e due anni fa. Abbiamo pensato al rodeo e al fatto che qui in Texas c’è molto legno quindi abbiamo deciso di fare questo casco”. Sul caso Crutchlow ha aggiunto: “Cal non ha guadagnato niente, ma la regola dice che se muovi anche poco la moto sei penalizzato. Sarebbe utile avere una regola per non avere dopo polemiche”.

Marc Marquez ha anche parlato della stretta di mano con Rossi: “Spero di essere in forma come l’anno scorso qui. La stretta di mano con Valentino? Era il momento per farlo, un po’ come quando si dà un bacio ad una ragazza. Un po’ il trasporto, eravamo da soli. In generale è stata una bella gara, io non ho mai avuto problemi in tal senso ed è bello avere un rapporto basato sul rispetto”.

Lo spagnolo ha ricordato così Hayden: “Ho due momenti in mente su di lui. Era il 2008 stavano presentando il team Honda, io ero giovane giovane e lui portò la torta per il mio compleanno. Era il 2016, avevamo lo stesso box, abbiamo fatto un party a fine gara ed è stato molto bello perché abbiamo fatto il karaoke insieme”.

Antonio Russo

Google ha selezionato TuttomotoriWeb.com tra i siti accreditati per il servizio News. Seguici su Google News per restare aggiornato su tutte le notizie dal mondo dei motori