CONDIVIDI
Lucio Cecchinello (Getty Images)

Alla vigilia della conferenza stampa ad Assen LCR Honda ha ufficializzato il rinnovo di contratto di Cal Crutchlow. Dopo le voci di un possibile addio il britannico ha rinnovato la fiducia al team di Lucio Cecchinello. Il prossimo obiettivo è avere una seconda moto in pista. Il nome dei sogni? Franco Morbidelli.

L’inizio di stagione del team LCR si snoda tra alti e bassi, con un ottimo podio di Crutchlow in Argentina, il 4>° ad Austin, il 5° a Le Mans. “Poi c’è stata qualche battuta d’arresto ma questo è successo un po’ per tutti visto che sono caduti anche i top rider. Le ultime due gare, invece, devo ammettere che abbiamo faticato un per adattare il set up della nostra moto alle nuove Michelin – ha spiegato il team manager a Motogp.com -. Hanno delle mescole particolarmente dure per noi o, comunque, sono gomme fatte per mantenere delle buone prestazioni sugli asfalti molto caldi come quello del Mugello e di Barcellona”.

Obiettivo velocità di punta e Morbidelli

Dal punto di vista tecnico la Honda satellite è migliorata in termini di ciclistica rispetto all’anno scorso. Manca ancora un po’ di velocità di punta, su cui si focalizza l’attenzione degli ingegneri. Ma tutto è rinviato al 2018. “Gli ingegneri Honda stanno lavorando per l’anno prossimo perché quest’anno, con il fatto che lo sviluppo del motore è congelato, non possono essere apportate delle modifiche in questa direzione. In HRC l’obiettivo è avere una velocità massima simile a quella di Ducati. Se riuscissimo a mantenere la nostra accelerazione attuale con quel tipo di velocità di punta diventeremmo un serio problema per molte squadre”.

Il sogno nel cassetto è poter schierare due piloti in pista. Un nome su tutti… “Inutile dirlo che di piloti in Moto2 veloci ce ne sono, ma me ne piace uno in particolare e si chiama Franco Morbidelli. Lo seguo da quando era ragazzino e nonostante non abbia un rapporto personale con lui, lo ammiro e lo apprezzo per il grandissimo lavoro che sta facendo. È altrettanto vero che è legato con un contratto a Marc VDS e io, a tutti gli effetti, non ho le risorse per permetterlo adesso”.