CONDIVIDI
Jorge Lorenzo (Getty Images)

Jorge Lorenzo non arriva da una stagione esaltante, il suo approdo in Ducati doveva portare vittorie e grandi prestazioni. Lo spagnolo però si è ritrovato ad affrontare la dura realtà. La moto di Borgo Panigale, infatti, è molto particolare, diverse da tutte le altre e l’ex Yamaha ha dovuto così vivere un lungo periodo di adattamento.

Il rendimento di Jorge Lorenzo è stato addirittura leggermente al di sotto di quello di Rossi nel primo anno in Ducati. Ad ingigantire i suoi problemi poi ci ha pensato Andrea Dovizioso, che con la stessa moto è entrato in lotta per il titolo con Marc Marquez.

Dovizioso felice dell’annata

Nella giornata di ieri si è tenuta l’ormai tradizionale End of The Year Convention in casa Ducati e Jorge Lorenzo ha così annunciato: “Due piloti Ducati non hanno mai lottato tra loro per il mondiale. L’anno prossimo credo che io e Dovizioso possiamo farlo. Il mio sogno non è solo vincere, ma fare della Ducati la miglior moto in griglia. Con Gigi e i nostri ingegneri possiamo farlo”.

Lo spagnolo ha poi continuato: “Vincere con la Ducati è il sogno che ho in mente per questo ho accettato la sfida. So che c’è molta aspettativa nei miei confronti, ma purtroppo cambiare moto per me è stato più difficile del previsto. Il mio periodo di adattamento è stato lungo, ma non bisogna mollare mai”.

Gli fa eco anche Andrea Dovizioso: “Per me quest’anno è stato strepitoso, ma credo lo sia stato un po’ per tutti. Voglio ringraziare i componenti del team, per me è stata una grande soddisfazione. Per me ha fatto la differenza fare un’annata così e sentire il supporto dei fan”.

Antonio Russo